CONDIVIDI
Kimi Raikkonen (Getty Images)
Kimi Raikkonen (Getty Images)

 

 

La Formula 1 riparte per la seconda tappa in terra malesiana, dopo l’avvio di stagione sul circuito di Melbourne dove Mercedes ha trionfato secondo i pronostici. In casa Ferrari tecnici e meccanici sono al lavoro per migliorare le prestazioni della F14 T che ancora pecca in velocità di punta, pur avendo dimostrato una buona affidabilità.

Nulla di grave secondo il finlandese Kimi Raikkonen, che ha chiesto soltanto una migliore messa a punto per migliorare il feeling con il suo stile di guida: “Tutto ciò di cui ho bisogno – ha dichiarato sul sito Ferrari.com – è una messa a punto con la quale la vettura sia più vicina a come la voglio io, il team sta lavorando per ottenere questo obiettivo e so che una volta che lo avremo raggiunto io potrò guidare più facilmente con sensazioni migliori. So, tuttavia, che per ottenere questa intesa con la vettura ci vorrà ancora un po’ di tempo”.

 

Impossibile fare previsioni in vista del prossimo Gran Premio di Sepang: “Questo circuito è molto diverso da Albert Park, qui è molto caldo e umido e per la prima volta ci troviamo a lavorare con una gomma diversa – ha spiegato Iceman -. Per questo non ho idea di cosa aspettarmi, ma anche in passato ci sono stati periodi in cui era difficile prevedere cosa sarebbe successo di gara in gara. Spero di avere sensazioni migliori con la vettura e conto, anche in funzione dell’esperienza fatta nella prima gara, che le cose per me filino più lisce – ha concluso Kimi -, potendo così puntare ad un risultato migliore”.

 

Redazione