CONDIVIDI
Lewis Hamilton Toto Wolff Nico Rosberg
Lewis Hamilton, Toto Wolff e Nico Rosberg (©Getty Images)

Ieri si è svolto l’evento ‘Stard & Cars’ che ha visto la Mercedes protagonista anche con un conferenza stampa alla quale hanno partecipato Lewis Hamilton, Nico Rosberg e Toto Wolff. Un incontro molto atteso, soprattutto quello tra i due piloti, che da un po’ di tempo sembrano non essere in buoni rapporti e che per il 2016 potrebbero darsi grande battaglia in pista per cercare di vincere il titolo. Un duello che il team spera sia nei limiti del regolamento, della correttezza e del rispetto.

Toto Wolff ha spiegato qual è la situazione all’interno della scuderia: “Noi amiamo la competizione in pista. La rivalità nel mondo delle corse deve essere forte. Questo è un bene per la squadra, perché le permette di fare passi avanti e di non adagiarci sugli allori. Da Nico e Lewis non mi aspetto altro, non vogliamo mettere limiti a questa nostra filosofia. Abbiamo scelto due piloti che possono vincere il titolo. Non c’è nessun team che in passato ha resistito più di un anno con questa situazione”.

Il boss della Mercedes successivamente ha proseguito così la sua analisi: “Poiché c’è molta competizione è importante che questa rivalità non crei problemi alla squadra o controversie all’interno del box. Siamo un team e camminiamo tutti insieme. Lo spirito di squadra è essenziale, è uno dei nostri punti di forza. Se la rivalità in pista si spostasse all’interno della scuderia, questo metterebbe a rischio tutta la squadra. Se Nico e Lewis non saranno in grado di contenere questa rivalità dovremo ripensare alla nostra line-up piloti in futuro”.

Lewis Hamilton e Nico Rosberg sono avvertiti. Toto Wolff è stato molto chiaro nello spiegare come i due piloti devono comportarsi. La rivalità in pista, anche dura, è concessa. Ma non sono consentiti comportamenti scorretti ed extra-sportivi che possano danneggiare la Mercedes. La serenità della squadra è importante e, se le cose non dovessero andare per il verso giusto, non va escluso che uno dei due driver possa essere cacciato a fine 2016.