CONDIVIDI
Sebastian Vettel (Getty Images)

Si comincia a lavorare per il  futuro in F1 con i test Pirelli. I piloti già nella giornata di ieri hanno girato con le gomme 2018 e il marchio italiano di pneumatici ha ricevuto notevoli complimenti per le mescole nuove, che a quanto pare offrono un grip pazzesco ai piloti. In casa Ferrari è il momento di Sebastian Vettel, che sinora si è issato in testa a tutti con un 1’37”551.

La giornata al muretto del Cavallino però non è stata priva di brividi. Sebastian Vettel, infatti, si è girato alla Curva 1 della pista di Yas Marina rimanendo fermo in pista. A quel punto è stata esposta la bandiera rossa per interrompere la sessione, visto che la Ferrari del tedesco era rimasta ferma in mezzo alla pista.

L’importanza delle gomme

I test erano già stati interrotti in mattinata per un incidente di Vandoorne alla curva 19. Sebastian Vettel è rimasto per un po’ ai box dopodiché è uscito di nuovo. Tutti i team nel pomeriggio hanno provato dei long run. In pista tra i big anche Verstappen e Bottas.

Nel 2017 proprio il grande lavoro svolto da Sebastian Vettel con le nuove gomme Pirelli permise al tedesco di avere un certo svantaggio sugli avversari nella prima parte di stagione. Intanto dalla Sauber è giunta l’ufficialità della partnership con Alfa Romeo, nella prossima stagione quindi il team di Maranello potrà contare su un importante alleato all’interno del paddock.

Antonio Russo

Pos.   Pilota Team Tempo
1   Sebastian Vettel Ferrari 1’37″551
2   Valtteri Bottas Mercedes 1’38″490
3   Max Verstappen Red Bull 1’38″736
4   Sergio Perez Force India 1’38″818
5   Esteban Ocon Force India 1’39″148
6   Carlos Sainz Renault 1’39″444
7   Robert Kubica Williams 1’39″485
8   Stoffel Vandoorne McLaren 1’39″782
9   Kevin Magnussen Haas 1’39″810
10   Sergey Sirotkin Williams 1’39″947
11   Charles Leclerc Sauber 1’40″666
12   Lando Norris McLaren 1’41″714
13   Brendon Hartley Toro Rosso 1’43″345
14   Pierre Gasly Toro Rosso 1’44″827