CONDIVIDI

Sebastian Vettel sperimenterà una novità nel GP di Russia. Non si tratta di un aggiornamento sulla Ferrari SF70-H già vincente. Bensì di una nuova sneaker che in realtà sembra un calzino. Il marchio Puma ha realizzato una scarpa simile a una calza appositamente per il pilota tedesco.

L’idea è quella di semplificare le tradizionali scarpe Puma, riducendo l’uso di materiali, alla ricerca di un maggiore comfort per il pilota. Con questa novità si attende una guida più fluida per Sebastian Vettel. “La parte speciale è che cerchiamo di ridurre al minimo una scarpa running”, ha detto Gregor Hübner, direttore marketing sportivo di Puma. “In altre parole: senza lacci e solo uno strato di materiale. Il materiale esterno è elastico e si adatta al piede, anche dando stabilità sufficiente, che è molto importante”.

La calzatura sarebbe dovuta esordire già nel Gran Premio d’Australia, ma bisognava attendere l’approvazione della FIA. Adesso che è arrivata Sebastian Vettel potrà beneficiare di una guida più comoda ed “elastica”. “Il feedback positivo del pilota è la parte più importante, dal momento che vogliamo offrirgli le scarpe che vuole. E ci siamo riusciti”.

Caratteristiche tecniche

Si presenta come un calzino, ma è l’ultima tendenza della moda delle scarpe della Formula Uno. Il PUMA Evoknit Driver Pro presenta una soluzione estremamente minimalista. Sonny Lim, Teamhead design Motorsport Calzature spiega: “L’idea era di rendere la scarpa più leggera, quindi abbiamo lavorato a mano un unico pezzo realizzato in Nomex”. I progettisti hanno aggiunto un suola in neoprene, la più leggera al mondo e capace di fornire la massima aderenza, facilitando risposte fulminee sull’acceleratore e il freno.

Infine questa speciale calzatura garantisce massimo comfort ed è traspirante, anche con temperature superiori ai 40°C. Inutile dire che è anche a prova di fuoco, fornendo protezione in casi di pericolo. “La calza fornisce più comfort rispetto scarpe comuni di F1, perché è molto più vicino al piede e un pilota ha bisogno di essere il più vicino possibile alla macchina”, ha concluso Sonny Lim. Ma basteranno al driver della Ferrari per difendere il primato in classifica che al momento vanta 7 punti di vantaggio su Hamilton? Una cosa è certa: finora la Rossa di Maranello sembra l’unica monoposto in grado di tenere testa alla Mercedes iridata.

Luigi Ciamburro

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori