CONDIVIDI
Sebastian Vettel
Getty Images

F1, Sebastian Vettel: “Ferrari in certe gare era a 2 decimi”

A San Pietroburgo si è svolto il Fia Prize Giving Ceremony, la premiazione dei campioni di tutte la categorie del motorsport presiedute dalla Fia. Per la Formula 1 erano presenti Lewis Hamilton, che con la Mercedes ha vinto il 5° mondiale eguagliando Fangio, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, che si è presentato sul palco un po’ alticcio. (Per tutte le news su Kimi Raikkonen LEGGI QUI)

Il tedesco della Ferrari, presentatosi con un look baffuto inedito, ha passato in rassegna il campionato 2018, iniziato sotto una buona stella e poi concluso in maniera rovinosa: “In questo campionato credo che fossimo ancora troppo lontani dai nostri avversari – ha detto Seb -: fino a metà campionato e in Belgio e Monza siamo andati bene, ma dopo abbiamo avuto un calo che ha complicato le cose. Lì Hamilton e la Mercedes hanno avuto una serie di gare in cui sono andati molto forte e il gap è diventato troppo ampio. Siamo stati bravi come team a fare un passo avanti, ma c’è sempre l’ultimo che ci manca per poter dire la nostra fino in fondo nel mondiale e non solo per una parte”.

Sebastian Vettel si è complimentato con il rivale Lewis Hamilton, ma ha ribadito la sua ferma intenzione di voler vincere il titolo iridato con la Ferrari: “Avremo bisogno di una macchina ancora più competitiva. In generale la nostra macchina ha funzionato più o meno in tutte le piste e ha approfittato di molti momenti brillanti, ma poi ci sono stati troppi gare che non eravamo lì, eravamo distanti di uno o due decimi”. Dal prossimo anno la prima grande novità sarà il suo compagno di squadra Charles Leclerc, che andrà a sostituire Kimi Raikkonen: “Non lo conosco ancora, e lui non mi conosce, sappiamo che è un bravo ragazzo e non mi aspetto niente di male in pista, penso che ci sarà così tanta rivalità. Come con Kimi, vogliamo che la Ferrari sia di nuovo vincitrice e, ovviamente, è in un altro punto della sua carriera rispetto a me. Come ho detto, sembra un bravo ragazzo”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori