CONDIVIDI

Cielo coperto e una temperatura leggermente più bassa ha accolto i piloti di F1 impegnati nella seconda sessione di prove libere sul circuito di Sochi.

Il primo fermare il cronometro è Sebastian Vettel con un 1’35″382. Qualche minuto dopo Max Verstappen migliora in 1’34″433.

Dopo mezz’ora classifica congelata, ma tante scintille in pista soprattutto da parte della Red Bull.

Quando mancano 52′ Leis Hamilton piazza un 1’33″548 che poi abbassa in 1’33″385.

a 27′ dalla bandiera Ham comanda sull’altraMercedes di bottas e sulle Red Bull di Verstappen e Ricciardo. Quarto Vettel, poi Raikkonen.

Testacoda per Vettel alla curva 13 a 21′ dalla chiusura.
a un quarto d’ora dalla bandiera le gomme in pista sono le soft per le auto di bassa classifica, hyper e ultrasoft per i big.
Le McLaren e le Williams sono le più in difficoltà. Da sottolineare la top 10 di Pierre Gasly con la Toro Rosso e marcus Ericsson con l’Alfa Romeo Sauber. Tredicesimo l’altro driver di Hinwil Charles Leclerc, vittima di qualche sbavatura.

A 5′ dal termine nessun movimento in classifica. Ham continua a stare davanti a Bottas e Verstappen. Vettel più lento rispetto al mattino.
Flat spot dopo un bloccaggio per Lance Stroll, ultimo del gruppo.

Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton chiude davanti all’altra Mercedes di Valtteri Bottas e alla Red Bull di Max Verstappen. Solo quinto Vettel seguito da Raikkonen.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori