CONDIVIDI
Ferrari (Getty Images)

F1 | Profondo Rosso, Ferrari da horror a Melbourne

Troppo brutta per essere vera. La Ferrari non c’è, è questo il suono che stona con la sinfonia che rimbalzava sui media per tutto l’inverno di una Rossa straripante che è finita per infrangersi sulla diga Mercedes. Ad umiliare però il Cavallino Rampante ci ha pensato anche la Red Bull, mai così forte, con Verstappen praticamente negli scarichi di Hamilton per 3/4 di gara.

La sorpresa è tanta e si legge nei volti di tutti, compresi gli avversari che si aspettavano di vedere le due Rosse scappare sin dall’inizio di questo campionato per manifesta superiorità. Proprio per questo la delusione è davvero tanta a Maranello dove le bocche restano cucite a fine gara, probabilmente per volere del nuovo team principal Mattia Binotto che abbandona la vecchia tradizione di Arrivabene di scambiare subito due parole con la stampa italiana.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla F1 CLICCA QUI

Piloti limitati dalla macchina

Giusto così forse, è tempo di pensare più che apparire. Melbourne però di solito fa storia a parte e lo sanno bene in Ferrari che qui hanno vinto due volte negli ultimi due anni salvo poi perdere il titolo alla fine. La particolarità del tracciato fa pensare che la Rossa potrebbe avere ben altre prestazioni su altri circuiti ed è questa la speranza degli uomini di Maranello.

Veniamo ai piloti: ottimo esordio per Charles Leclerc che a parte una piccola sbavatura ha disputato davvero una buona gara riuscendo ad insidiare anche il proprio compagno di team. Non brilla Sebastian Vettel, reso opaco da una macchina che forse chiude con qualche problema. Il tedesco fa quello che può, ma non ha particolari colpe su queste giornata grigia, da horror, per la Rossa.

Gli occhi sono ora puntati tutti sul Bahrein dove ci si aspetta una risposta forte da parte della vettura di Maranello che dovrà dimostrare di aver recuperato quella velocità persa per strada nel volo da Barcellona a Melbourne. La stagione è lunga, ma urge subito un acuto di questa SF90 per spazzare via ogni dubbio.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori