CONDIVIDI
Nico Rosberg (Getty Images)
Nico Rosberg (Getty Images)

Nico Rosberg ha vinto il Grand Premio del Brasile a Interlagos davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton e adesso i due piloti della Mercedes si contenderanno il Mondiale nell’ultima gara di Abu Dhabi. Tra loro adesso la distanza in classifica è di 17 punti.

La particolarità del GP che si disputerà negli Emirati Arabi Uniti sarà costituita dal fatto che verranno assegnati punti doppi all’arrivo e ciò mette sicuramente il tedesco nella posizione di poter sperare di vincere il titolo. Potrà davvero succedere di tutto e non ci resta che attendere il 23 novembre per vedere quale sarà l’epilogo di questo Mondiale avvincente.

 

Rosberg crede nel titolo

La vittoria di Interlagos è il coronamento di un week-end perfetto da parte di Nico Rosberg che in gara fin dalle prime battute si è messo davanti ed ha fatto capire di voler vincere a tutti i costi. Queste le sue prime dichiarazioni dopo la cerimonia di premiazione sul podio: “Innanzi tutto grazie mille a tutti, sono molto felice di vedervi e sono molto contento di questo weekend perché mi sono sentito a mio agio in macchina per tutto il fine settimana. Sono riuscito ad attaccare e controllare il vantaggio su Lewis per tutta la gara. È andata molto bene, è davvero speciale qui in Brasile. L’atmosfera è fantastica, è bellissimo il sostegno che date a Felipe e anche per me. Grazie per il vostro affetto”.

C’è ancora rammarico per la scorsa gara ad Austin, ma Nico Rosberg in conferenza stampa cerca di guardare al futuro con ottimismo: “Per me domenica scorsa ad Austin è stata un giornata difficile, quindi è stato importante riuscire a migliorare perché non avevo fatto un lavoro abbastanza buono in gara, mentre oggi ci sono riuscito. Quindi sono contento del fatto di aver imparato qualcosa da quella gara. Sono andato meglio e questo è un grande passo avanti nella giusta direzione. Una vittoria arrivata troppo tardi, ma è ancora tutto in gioco e quindi devo continuare così e pensare positivo con delle buone sensazioni in macchina e tutto il resto. Si è trattato di stata una bella corsa, anche Lewis ha fatto una gran gara e mi è sempre stato a ridosso per tutto il tempo. Ho solo dovuto cercare di mantenere un gap minimo in modo che lui non riuscisse a superarmi e non ci potesse neanche provare come invece gli ho permesso ad Austin. Ci sono riuscito e va bene così”.

Sul Gp finale di Abu Dhabi si è così espresso dimostrando con molta lucidità di sapere quali sono le sue chance di vittoria del titolo: “Ovviamente, ora mi serve un po’ di aiuto da parte sua (Lewis Hamilton, ndr) ad Abu Dhabi. Anche oggi abbiamo visto che ha fatto uno sbaglio. Chissà… magari veramente mi aiuta, con la pressione o non so cosa”. Con il doppio punteggio a Nico Rosberg basterebbe vincere con un Lewis Hamilton che non dovrebbe andare oltre il terzo posto per aggiudicarsi il Mondiale: “Lo so, ma chi può arrivare secondo? Questa è la domanda. Magari la Williams può aiutarmi. Felipe Massa sarebbe perfetto. Se facesse un weekend allucinante, chi lo sa…”

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori