CONDIVIDI

F1 | Messico, Ferrari preoccupata per le gomme

Assente dalle posizioni che contano nella prima giornata di prove libere sul circuito Hermanos Rodriguez di Cttà del Messico, forse più per tatticismo e strategia che per mancanza di forma la Ferrari è stata quasi trasparente. Lontana dalle Red Bull al mattino, leggermente più vicina al pomeriggio, la scuderia italiana ha patito parecchio il degrado pneumatici.

E’ stato un venerdì molto difficile per noi“, ha confidato Sebastian Vettel, 7° e 4°. “Abbiamo faticato parecchio a far funzionare la macchina nel modo giusto. Nell’FP1 abbiamo confrontato i pacchetti, mentre nell’FP2 ci siamo concentrati più su qualifica e gara. La simulazione di quest’ultima non è andata male, sul giro secco invece non siamo riusciti a spremere a dovere le gomme. Il guaio è stata la scarsa aderenza dovuta alla pista poco gommata e all’aria rarefatta che non genera molto carico aerodinamico. Con le hypersoft dovrebbe essere un po’ più semplice, ma non so se riuscirò a lottare per la pole position“.

I dubbi di Raikkonen

Dall’altra parte del box, altrettanto scettico sulle possibilità di fare bene e di bissare il risultato del Texas, Kimi ha esortato il Cavallino a rimboccarsi le maniche visto che i due titoli mondiali non sono stati ancora assegnati.

Il tracciato non è cambiato rispetto agli ultimi due anni, è sempre stato complesso, dunque anche quest’anno si è confermato tale“, il riscontro del finnico, 8° in entrambi i turni. “Le cose sono andate via via migliorando, tuttavia con la mescola più soffice non sono stato in grado di fare un giro davvero buono”.

Messo meglio anche se di poco con le supersoft, che si sono comunque rivelate più resistenti, Iceman sulla scia dell’euforia post vittoria, ha rilanciato la sfida. “Cercheremo di fare del nostro meglio, sebbene non so se riuscirò ad ottenere le stesse prestazioni di Austin. Aspettiamo e vediamo”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori