CONDIVIDI
Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen
Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen (getty images)

Nonostante una stagione tra alti e bassi, Kimi Raikkonen è riuscito a guadagnarsi la conferma anche per il 2016. Il suo contratto scadeva alla fine di quest’anno, ma la Ferrari ha deciso di dargli ancora fiducia sperando che nel prossimo campionato il suo rendimento possa migliorare ed essere più vicino a quello del compagno Sebastian Vettel, praticamente sempre davanti sia in qualifica che in gara.

La permanenza del finlandese a Maranello non ha convinto tutti. C’è chi si aspettava un cambio di guida andando magari a ingaggiare qualche giovane talento. Ma all’interno della scuderia sono tutti certi di aver preso la scelta giusta. Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari, ai microfoni dell’emittente Movistar ha ribadito questa decisione: “Sostituire Kimi sarebbe stato un errore”. Il dirigente ferrarista è soddisfatto di Kimi Raikkonen anche in virtù dell’ottimo rapporto che si è creato con Sebastian Vettel: “Seb ha portato equilibrio in squadra e Kimi lo spinge a fare sempre meglio. Questo è molto importante per qualunque team. Raikkonen lavora davvero sodo, semplicemente possiamo dire che si è trovato in certe situazioni a causa di tanta sfortuna“

E’ vero che la sfortuna a volte ha giocato dei brutti scherzi al campione del mondo 2007, che però in altre occasioni ci ha decisamente messo del suo. Il 36enne di Espoo è uno dei veterani della Formula1 e a volte ha commesso errori da dilettante. Maurizio Arrivabene e il presidente Sergio Marchionne, però, credono molto in lui e si aspettano grandi prestazioni nel 2016. LA Ferrari nella prossima stagione intende lottare per vincere con una certa costanza e sconfiggere così la Mercedes; per farlo ha bisogno di tutti e due i suoi piloti. Se Sebastian Vettel ha già dimostrato di essere sulla giusta strada, toccherà a Kimi Raikkonen fare altrettanto.