CONDIVIDI
Lewis Hamilton a Sepang
Lewis Hamilton a Sepang (getty images)

Red Bull sembra in difficoltà e la Mercedes se la ride. Sembra questo il succo delle varie richieste e polemiche del team con le ali alla Fia, cui Lewis Hamilton risponde con sarcasmo in occasione della conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio della Malesia di Formula 1. Il campione in carica non condivide le proteste della Red Bull, dopo che per anni ha dominato il campionato senza fiatare

“È abbastanza divertente che quando dominavano vincendo quattro Mondiali di fila quelli della Red Bull non avesse problemi con i regolamenti e la crisi della F1”, ha detto il pilota anglo-caraibico attualmente leader in Classifica Piloti. “Quello che trovo divertente è che sono commenti giunti appena dopo una sola gara”, ha dichiarato a Motorsport.com. E ricorda il suo arrivo alla Mercedes quando il team ancora non era in grado di competere con le grandi, ma poi il duro lavoro ha ripagato anni di sacrifici… “Personalmente, arrivare alla Mercedes dopo anni di scarso rendimento è stato un grosso passo avanti”.

Nei giorni scorsi Helmut Marko, advisor di Red Bull Motorsport, ha chiesto insistentemente alla FIA di rivedere le regole del Circus per tentare di rendere più equilibrato il gap in pista, puntando l’indice contro un sensibile e allarmante calo di audience intorno alla F1. Ma Mercedes respinge le accuse al mittente e si gode il primato assoluto: “Secondo la mia comprensione delle regole di questo sport, per il fatto di avere test limitati e lo sviluppo nelle sole gallerie del vento, posso dire che dovremmo rimanere davanti”, ha proseguito Lewis Hamilton. “Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto dal team, siamo stati molto competitivo l’anno scorso e cercheremo di migliorare ancora per essere al top”.

In questo week-end malesiano il suo unico rivale sarà ancora una volta il compagno di squadra Nico Rosberg che su questo tracciato può essere davvero molto veloce. Ma alle loro spalle si comincia a scorgere la monoposto della Ferrari… “Indubbiamente sono loro ad aver fatto il miglioramento più consistente, è bello rivedere la Ferrari in alto. In Australia le Ferrari erano molto veloci”. E di certo anche a Sepang potranno ambire al podio!