CONDIVIDI
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen (Getty Images)

Altra gara storta per Kimi Raikkonen in Gran Bretagna. Il finlandese, a causa di un’errata scelta nell’effettuare il pit-stop quando ha iniziato a piovere, ha compromesso la possibilità di ottenere un risultato migliore dell’8° posto finale. Per esempio il suo compagno Sebastian Vettel è riuscito persino a salire sul podio a sorpresa beffando le due Williams, nettamente più competitive delle rosse sul tracciato di Silverstone.

La decisione di rientrare prima non ha pagato e il team principal Maurizio Arrivabene ha sottolineato che è stato il pilota in prima persona a prenderla nonostante il parere contrario della squadra. Il dirigente della scuderia di Maranello è apparso visibilmente irritato e questo episodio spinge ancora più lontano il rinnovo di un contratto che scade al termine del 2015.

 

Kimi Raikkonen non esclude l’addio alla Formula1

Il campione del mondo 2007 ha rilasciato un’intervista al quotidiano tedesco Bild am Sonntag ed ha parlato del suo futuro non escludendo neppure un addio alle corse nel caso in cui non dovesse rinnovare con la Ferrari: “Non so nulla del mio futuro e non ho idea se continuerò in Ferrari anche nel 2016. Onestamente non so neanche come sarà la mia vita nei prossimi anni. Mi trovo ad affrontare la stessa situazione di quando ho lasciato per la prima volta la F1 e come allora ho le stesse identiche alternative. Continuare da qualche altra parte o godermi la famiglia a casa”.

Kimi Raikkonen insiste nell’ammettere che l’ipotesi di un ritiro è concreta, spiegandone i pro, anche se rimane concentrato sul presente: “Negli ultimi anni ho viaggiato così tanto che potrebbe anche rivelarsi interessante l’idea di stare a casa, ma vedremo. Nulla è stato ancora deciso per quanto mi riguarda. Ci sono ancora dieci Gran Premi e comunque vada, voglio dare il massimo per l’intera squadra. Il resto di vedrà”. Se non dovesse rimanere alla Ferrari, non si conoscono al momento dei team alternativi nei quali potrebbe correre. Non sono uscite finora indiscrezioni in questo senso.