CONDIVIDI
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Per Kimi Raikkonen e la Ferrari il 2016 dovrà essere l’anno del salto di qualità. Il finlandese nell’ultimo campionato di Formula1 ha avuto un rendimento altalenante dovuto ad alcuni errori e anche a degli episodi sfortunati, è stato battuto in maniera abbastanza netta da Sebastian Vettel e dunque vuole necessariamente riscattarsi. Molto dipenderà da lui, ma a fare la differenza dovrà essere anche la nuova monoposto. La scuderia di Maranello in questi mesi ha lavorato sodo per cercare di recuperare il gap dalla Mercedes e c’è curiosità di vedere se ce l’ha fatta.

Kimi Raikkonen ai microfoni di Taurun Sanomat si è mostrato moderatamente ottimista per la prossima stagione: “Nel 2015 la Ferrari è stata decisamente più forte rispetto al 2014, anche se il nostro obiettivo è poi quello di essere davanti alle Mercedes, praticamente imbattibile dalla concorrenza negli ultimi due anni”.

L’auspicio in casa Ferrari è quello di riuscire a sopravanzare la Mercedes o almeno di essere al suo stesso livello per poter lottare per il titolo mondiale di Formula1: “Speriamo di farcela, bisogna aspettare di mettere la monoposto in pista nei test e nelle prime gare per capire esattamente a che punto siamo – ha spiegato il campione del mondo del 2007 -. In fabbrica è stato fatto tanto lavoro e abbiamo molti dati, ma non è la stessa cosa fino a quando non testiamo la vettura in pista. In pochi giri capiremo se è buona oppure no. Resto sicuro che avremo un pacchetto forte e se sarà abbastanza forte ce lo dirà solo il tempo”.

E Kimi Raikkonen non ha affatto torto, serve tempo ancora per comprendere quali saranno i rapporti di forza in pista. Il pilota finlandese sa di avere alle spalle un team di alto livello che lavora al massimo per vincere. Il titolo piloti manca dal 2007, quello costruttori dal 2008.