CONDIVIDI
(©Getty Images)

Il GP di Spagna 2017 ha preso il via alle ore 14. Sebastian Vettel si è reso protagonista di una partenza sprint soffiando il primo posto a Lewis Hamilton. Kimi Raikkonen ha chiuso in partenza la sua gara dopo un contatto con Verstappen.

3° giro – Hamilton e Bottas inseguono la furia Rossa di Vettel.

7° giro – Sebastian Vettel allarga il divario da Hamilton. Il tedesco insegue a 2.4″, Bottas a 8″.

10° giro – Bottas perde mezzo secondo a giro, dai box gli chiedono di aumentare il ritmo ma è in evidente difficoltà nella prima fase di gara. Seb Vettel continua la galoppata, ma Hamilton non molla la presa con un gap di 2,5″. 4 Ricciardo, 5° Pérez, 6° Ocon, 11° Alonso

 

13° giro – Nessuna sanzione per l’incidente tra Raikkonen e Verstappen. “Sono stato colpito da dietro, dovrà rivedere la scena. Al momento la lotta per il titolo mondiale non è il mio primo pensiero”, ha detto Kimi. Intanto Hamilton guadagna qualche decimo dal vertice.

15° giro – Pit stop per Sebastian Vettel che al rientro in pista è 4°. Sainz e Magnussen si fermano entrambi ai box, in uscita dalla pit lane si toccano.

16° giro – Vettel supera Ricciardo e si mette all’inseguimento delle Mercedes che stanno studiando la giusta strategia per il pit stop.

19° giro – Hamilton guadagna due secondi su Vettel, ma ancora deve rientrare ai box. Intanto Fernando Alonso scivola al 14° posto.

21° giro – Rientra al box Hamilton per montare gomme medie. Bottas in testa al gruppo per rallentare Vettel.

22° giro – Vettel inizia a perdere tempo e insegue Bottas a 0,4″. Hamilton a 8 secondi dal compagno di squadra. 4° Ricciardo, 5° Perez.

24° giro – Vettel ha perso due secondi da Hamilton negli ultimi due giri. Mercedes sacrifica Bottas per tenere dietro la Ferrari.

25° giro – Sorpasso capolavoro di Vettel ora in testa alla gara. F9inge di voler sorpassare a sinistra e supera Bottas sulla destra. Un sorpasso che resterà negli annali del Circus.

27° giro – Bottas rientra ai box per il pit stop.

30° giro – Vettel ancora al comando. Si prospetta un finale con il tedesco che dovrà montare la gomma media e Hamilton la gomma soft. 3° Bottas, 4° Ricciardo, 5° Perez, 6° Ocon. Alonso inizia a perdere terreno ed è 14° tallonato da Stroll.

33° giro – Siamo a metà gara. Vettel guida la gara con Hamilton a 7,8 secondi, Bottas a circa 29″.

34° giro – Fuori la McLaren di Vandoorne dopo un contatto con Massa.

35° giro – Meccanici Mercedes fingono di preparare il pit stop per trarre in inganno Vettel, ma la Ferrari non abbocca.

37° giro – Stavolta Hamilton rientra davvero ai box e monta le gomme soft.

38° giro – Vettel rientra ai box, monta le medium e il ritorno in pista è scintillante. Ruota a ruota tra Vettel e Hamilton, ma è il ferrarista ad avere la meglio.

39° giro – Fuori Valtteri Bottas che termina qui la gara.

44° giro – Hamilton si prende la testa della gara con una staccata magistrale. Adesso dovrà guadagnare tempo prima che le gomme si usurino nel finale.

47° giro – Hamilton sta cercando di gestire le gomme. 1,1″ dall’inseguitore Vettel.

50° giro – Hamilton guadagna decimi preziosi su Sebastian che insegue a 2,3″. Il ko di Raikkonen condiziona non poco l’andamento della gara.

53° giro – Lewis sta gestendo le gomme per poter andare fino alla fine con le soft. Vettel insegue con le medie e non resta che sperare che si usurino i pneumatici Mercedes.

57° giro – Mancano nove giri al traguardo e Hamilton resta saldamente al comando grazie alla scelta migliore della strategia gomme. Vettel è a 4.3″. 3° Ricciardo, 4° Perez, 5° Ocon. 15° Alonso.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori