CONDIVIDI
F1 GP Brasile (©Getty Images).

Il direttore di gara della F1 Charlie Whiting ha rispedito al mittente, o meglio ha cercato di minimizzare i timori legati alla pericolosità della nuova procedura di ripartenza in caso di bandiera rossa. Rispetto a quanto si è visto di recente quando dopo l’alt alla corsa si ricominciava dietro la Safety Car e poi lanciati una volta tagliata la linea bianca apposita, da quest’anno il restart avverrà dalla griglia di partenza. Una decisione che ha fatto arricciare parecchi nasi soprattutto dopo le simulazioni fatte in sede di test al Montmelo.

In particolare a mostrarsi più scettico di tutti a proposito del sistema appena introdotto è stato Mister Lamentino Romain Grosjean, il qualche ha sostenuto che i livelli di grip incontrati a Barcellona erano talmente bassi da poter innescare degli incidenti.”Per quanto riguarda la sicurezza, sono un po’ preoccupato, soprattutto perché si dovrebbe riprendere con gomme usate”, ha esposto i propri dubbi il driver Haas. “Per me potrebbe essere una carneficina, in quanto vi è il rischio di perdere il controllo della monoposto. Personalmente quando ho provato non mi sono per nulla divertito. E’ molto difficile scattare e cambiare marcia in accelerazione”.

La difesa

Per cercare di calmare gli animi il supervisore britannico ha sostenuto che comunque la procedura verrà adattata alle esigenze del singolo momento e a seconda delle condizioni del tracciato, sottolineando che in ogni caso non sarà differente da ciò che vediamo normalmente quando i piloti rientrato ai box e cambiano pneumatici prima di riprendere la corsa.

“Nessun pilota mi ha parlato di una simile paura”, si è affrettato a dire Whiting. “Mi sembra dunque un commento un po’ strano da parte di Grosjean, perché tutti mettono le coperture nuove ogni volta che c’è una red flag. La questione quindi non mi preoccupa. In effetti l’aderenza al Circuit Catalunya era bassa e non loro hanno montato le “scarpe” fresche poiché si trattava di una procedura veloce”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori