CONDIVIDI
Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen
Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen (getty images)

Kimi Raikkonen non ha nessuna intenzione di dire addio alla Formula 1 e l’ha dimostrato con il podio conquistato nel Gran Premio del Bahrain, alle spalle del campione in carica Lewis Hamilton, al momento ancora imprendibile per la Ferrari SF15-T. Alcuni giorni prima il team principal Maurizio Arrivabene aveva ammesso di non aver ancora deciso di prolungare il contratto con il finlandese fino al termine del 2016 e che Kimi avrebbe dovuto meritarsi il prolungamento. Detto fatto!

Il pilota 35enne approfittando del minimo errore di Nico Rosberg si è piazzato secondo al traguardo, dimostrando di poter essere anche più veloce del più accreditato compagno di squadra Sebastian Vettel. D’altronde i tecnici di Maranello hanno progettato la nuova monoposto anche in base alle sue richieste, come ha recentemente ammesso Maurizio Arrivabene.

 

La monoposto SF15-T disegnata su misura per il finlandese

“Mi ricordo che era il 10 o 12 dicembre, ho parlato con il chief designer Simon Resta e con Rory (Byrne) e stavamo guardando una foto della macchina”, ha raccontato il team principal come riportato da Autosport. “Ho chiesto che cosa si può fare per trasferire il peso un po’ più verso la parte anteriore, perché a Kimi piace sentire la macchina in questo modo e Sebastian Vettel ha richiesto più o meno la stessa cosa. Hanno detto che necessitavano di sei mesi. Ho chiesto cosa si potesse fare in tre, mi hanno risposto che dovevamo lavorare giorno e notte e ho detto ‘Ok, io lavorerò con voi ragazzi. Andiamo”.

In Bahrain Sebastian Vettel ha commesso qualche errore di troppo che lo ha ‘condannato’ al quinto posto: “Sebastian è una persona fantastica, è molto onesto e non sta trovando scuse”, ha proseguito Maurizio Arrivabene. “Ha fatto un errore, ma lui è un essere umano. Lui dice subito se commette un errore e apprezzo questo… E’ una persona molto onesta e un pilota fantastico e non dimentichiamo quello che ha già raggiunto finora”.

 

 

 

Luigi Ciamburro

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori