CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Con il sole e temperature estive è partita la prima sessione di libere del Brasile, apertura del penultimo weekend della stagione 2017 di F1.

Ferrari, Sauber e McLaren subito in azione, seguite dalla Force India del neo pilota di riserva George Russell e via via dal resto del gruppo.

Primo crono di giornata, quello di Max Verstappen su Red Bull in 1’11″491

Dopo appena un quarto d’ora dall’inizio grande fumo dalla Toro Rosso di Brandon Hartley. Attivata la Virtual Safety Car.

Poco dopo innocuo testacoda per Sebastian Vettel alla curva 9.

Ed è record per Lewis Hamilton che firma un 1’09″672 senza precedenti. Alle sue spalle il compagno di Mercedes Valtteri Bottas.

L’inglese si migliora ancora grazie ad un 1’09″445. Terzo posto per Felipe Massa. Il pilota Williams nel corso della settimana ha annunciato il suo ritiro definitivo dal Circus.

A metà sessione Ham comanda su Bottas, Massa, Vettel, Ricciardo, Verstappen, Vandoorne, Raikkonwn, Ocon e Stroll. Alonso davanti solo ad Hartley.

A 40′ Bottas scavalca il collega di box con un 1’09″329

Quasi tutti i tempi sono stati segnati con gomme supersoft. Intanto Raikkonen sale in terza piazza, mentre al box Toro Rosso si lavora anche sulla macchina di Pierre Gasly bloccato da un problema alla MGU-H.

Hamilton abbassa ancora il tempo in 1’09″202

Quando manca mezz’ora al termine leggero contatto dopo un’incomprensione tra Ham e Hulkenberg che sopraggiungeva con la Renault. Il quattro volte iridato si lamenta.

A 25′ minuti Ham sempre davanti a Bottas e Raikkonen, quindi le Red Bull di Verstappen e Ricciardo, la Rossa di Vettel, la Williams di Massa, la Force India, di Ocon e le McLaren di Alonso e Vandoorne. Il belga parla via radio di “scarsa guidabilità”.

Da segnalare che i primi 18 sono racchiusi in 2″6.

Dopo un intervento sui flap Lewis Hamilton si prepara agli ultimi 20′. In pista anche Leclerc con laA 10′ dalla fine il monegasco è 17°, giusto davanti al titolare Ericsson. Per quanto riguarda Giovinazzi la Haas per motivi di meteo ha preferito far girare Magnussn. Probabilmente l’italiano renderà il volante nell’FP2.

Tante piccolo sbavature da parte di un po’ tutto il gruppo nei minuti conclusivi.

Bandiera a scacchi!!! Lewis Hamilton comanda su l’altra Mercedes di Valtteri Bottas e la Ferrari di Kimi Raikkonen. Alle loro spalle le Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Sesto Sebastian Vettel.