CONDIVIDI
Mick Schumacher (Getty Images)

F1 | ESCLUSIVA, Mick Schumacher: “Orgoglioso del paragone con papà”

Ci sono sogni che vanno sussurrati a bassa voce, senza fare troppo clamore. Tutto questo lo sa bene Mick Schumacher, che parla poco e corre tanto, con un unico obiettivo nella testa: la F1. Per il tedesco questa, è stata la stagione della maturità. Il titolo vinto in F3 lo lancia, infatti, in quella costellazione di talenti che orbitano intorno alla F1 e la voglia di arrivare lì, dove papà Michael è il più vincente di sempre, è davvero tanta.

Di padre in figlio, come è già accaduto a Villeneuve, Piquet, Rosberg, Verstappen e tanti altri. Il peso specifico del cognome Schumacher però è diverso, i paragoni si sprecano e per Mick non sarà di certo facile sostenere un’eredità tanto grande. Eppure lui ci sta provando, a piccoli passi, senza strafare, dimostrando domenica dopo domenica che quel sogno lui è in grado di accarezzarlo.

Nel frattempo con il Team Prema si sta togliendo grandi soddisfazioni e non è un mistero che Mercedes e Ferrari abbiano già messo gli occhi su di lui. Noi di Tuttomotoriweb.com abbiamo avuto il piacere di intervistare Mick Schumacher, un ragazzo come tanti che ha dentro di sé una gran voglia di arrivare in F1.

Hai già deciso quali saranno i prossimi passi nella tua carriera?

Ho imparato che ognuno dovrebbe fare a modo suo. Il mio è cercare di essere un pilota da corsa completo e puntare alla F1. Ora devo capire quale è il miglior passo da fare in questa fase.

Come è la vita di un pilota a 19 anni? Riesci a passare del tempo con gli amici?

Si, certo che posso passare del tempo con gli amici, ma detto questo, il centro della mia vita restano comunque le corse.

Quando hai capito che potevi vincere il titolo?

Non ho mai rinunciato a credere di poterlo vincere ad essere onesto. Si, l’inizio della stagione non è stato come speravamo, avendo dimostrato quel ritmo nei test pre-stagionali ed essendo stati 3 decimi più veloci nelle prime prove libere della stagione a Pau. Dopo le qualifiche, dove ho rotto le sospensioni non è stato molto bello e probabilmente sono caduto un po’ nel complesso, ma ci siamo ripresi spingendoci a vicenda, lavorando molto duramente. Questo è il modo in cui ce l’abbiamo fatta e sono estremamente grato a Prema.

Se potessi scegliere ti piacerebbe correre in Mercedes o in Ferrari?

Posso pensare a questa domanda quando la situazione sarà reale.

Ti infastidisce il continuo paragone con tuo padre?

L’ho detto più volte, mio padre è il mio idolo, sono molto orgoglioso di tutto ciò che ha raggiunto. Posso essere solo orgoglioso di essere paragonato a lui.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori