CONDIVIDI
Josef Newgarden (Facebook)

IndyCar | ESCLUSIVA, Josef Newgarden: “Alonso farà bene in IndyCar”

Josef Newgarden è uno dei migliori talenti della Verizon IndyCar e lo ha dimostrato soprattutto nel 2017 quando ha conquistato il titolo dopo una cavalcata trionfale con il Team Penske. Attualmente il driver statunitense ha all’attivo nella suddetta categoria 10 vittorie, 22 podi e 6 pole. In carriera per lui anche un titolo in Indy Lights. Noi di Tuttomotoriweb.com abbiamo avuto il piacere di intervistarlo e sentire un suo parere a 360° sul motorsport.

Cosa ti ha fatto appassionare al mondo delle corse?

Ciò che mi ha appassionato delle corse è stato il brivido delle corse. Questo e nulla più. Crescendo ho fatto altri sport, ma non mi sono mai appassionato così tanto come alle corse. Ho sviluppato una passione per questo quando avevo 13 anni e ho cominciato a correre e ancora oggi mi sento allo stesso modo.

Fernando Alonso potrebbe approdare in Indycar. Pensi possa essere subito competitivo?

Assolutamente. Lui è un vero campione. Ha fatto molto e ha gareggiato a un top livello per tanto tempo. Ho già corso contro di lui nell’Indy 500 e credo che farà bene se dovesse fare il salto.

Ti piacerebbe correre in F1?

Penso che sia sempre stato un mio sogno. Il livello di competizione è così grande e la tecnologia è davvero diversa. In questo momento, adoro le gare di IndyCar ed è dove voglio essere, ma non si sa mai cosa potrebbe riservare il futuro.

Quale è l’obiettivo per questa stagione?

Nel 2019 ci concentreremo su molte cose. Non abbiamo avuto molta fortuna nel 2018 e vogliamo fare bene nel 2019. La mia squadra è piena di ragazzi fantastici e talentuosi e abbiamo vinto alcune volte in questa stagione. Sono fiducioso che non ci metteranno molto a riportarci a lottare davvero per altre vittorie e un altro campionato quando torneremo a correre a St. Petersburg l’anno prossimo.

Quale è stata sinora l’emozione più forte della tua carriera?

Penso che uno dei momenti più emozionanti della mia carriera sinora è stato vincere il campionato Verizon IndyCar Series 2017. Per me è stato davvero un momento speciale. Tutto ciò per cui abbiamo lavorato, per il quale i miei genitori e la mia famiglia si sono sacrificati, tutte quelle notti in cui il team lavorava sodo, tutto si è compiuto in quel momento ed è stato diverso da qualsiasi altra cosa abbia mai vissuto. Quello è stato un gran momento per la mia carriera, è stata una delle cose che ho tolto dalla lista delle cose da fare. Vogliamo vincere un altro campionato, ma a parte questo il prossimo grande obiettivo è vincere la 500 di Indianapolis.

Quanto è importante per te il tuo team?

I ragazzi del team significano tanto per me. Senza di loro non avrei le giuste attrezzature per essere competitivo ed essere in lizza per vincere ogni gara. La mia squadra ha alcuni dei ragazzi più talentuosi del settore. I nostri ingegneri controllano sempre i dati ripetutamente cercando di capire cosa fare se si fa una cosa o un’altra un po’ diversa e quanto ci possa fare andare più veloce. Io mi fido tanto di loro e di quello che fanno per darmi la migliore macchina possibile per correre. Questo è un vero e proprio lavoro di squadra e poi sono davvero dei bravi ragazzi con cui lavorare in pista e fuori.

Quale sarà il tuo futuro?

Non so veramente cosa porterà il futuro. In questo momento sono concentrato sulla preparazione per la stagione IndyCar 2019. La mia squadra si sta già preparando per alcuni test anche se la nostra prossima gara non è prevista prima di fine marzo 2019. Vogliamo davvero vincere un altro campionato, ma a parte tutto questo, come ho già detto, vogliamo la 500 di Indianapolis.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori