CONDIVIDI
Bernie Ecclestone (©Getty Images)

F1 | Ecclestone: “Ferrari troppo italiana per vincere”

Lo aveva già sostenuto in passato Flavio Briatore consigliando ai vertici della scuderia di trasferirsi nella Silicon Valley dei motori in Inghilterra. E dal paddock di Sochi lo scorso weekend lo ha ripetuto anche l’ex Supremo del Circus Bernie Ecclestone. Solamente con un tocco di internazionalità la Ferrari potrà sperare di vincere un mondiale.

Oggi il Cavallino è un team troppo italiano“, ha sostenuto parlando al magazine francese Auto-Hedo. “In pratica è tornata indietro del tempo, a prima dell’era d’oro quando c’era il transalpino Jean Todt e il tedesco Michael Schumacher che rappresentava un vero leader. A mio avviso ormai mancano totalmente di quel genere di organizzazione”.

Per l’ex capo della F1 la Rossa dovrebbe prendere esempio da Stoccarda. “A Maranello si lavora molto diversamente rispetto a quanto fanno in Mercedes. Lì l’azienda vera e propria e la squadra corse sono due entità separate”.

Le difficoltà

Se da un lato  la predilezione di usufruire del proprio vivaio tecnico voluta dal compianto Presidente Sergio Marchionne ha dato buoni frutti nella prima parte del campionato in corso, in seguito la Ferrari ha perso il bandolo della matassa. Spesso in confusione con la strategia e in generale  meno performante della diretta rivale per il titolo, non è riuscita a dimostrarsi costante con entrambe le vetture, mostrando un livello abbastanza altalenante nel confronto con la martellante equipe germanica. Dunque, forse non sarà l’italianità a pesare, ma di certo per domani bisognerà trovare un modo per ricostruire il gruppo, visto che anche domenica scorsa in Russia, Sebastian Vettel, e con lui il muretto, non sono riusciti ad approfittare del momento di stallo interno alla Mercedes dovuto all’ordine di scuderia impartito a Bottas per favorire Hamilton , e a portarle via punti.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su  Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori