CONDIVIDI
Artem Markelov (©Getty Images)

F2 | Doveva debuttare in F1, ma il padre viene arrestato

Applauditissimo dai suoi connazionali malgrado la forte dose di sfortuna che lo ha colpito durante il weekend di Sochi, domenica scorsa il pilota di F2 Artem Markelov è stato protagonista anche nel paddock della F1, dove non è sfuggito all’attenzione delle tv locali interessate a sapere del suo futuro e del presunto legame con la Williams già a partire dal 2019.

La carriera del super tatuato russo, però,  potrebbe essere già arrivata al capolinea. Questo mercoledì è stata diffusa la notizia dell’arresto del padre Valery, fermato dalla polizia proprio nella cittadina che ha ospitato il Circus nell’ambito di un’inchiesta legata a tangenti miliardarie in cui sarebbe direttamente coinvolto.

Il fatto

Secondo quanto riportato dal sito specializzato Crime Russia, le forze dell’ordine sarebbero intervenute contro Valery Markelov perché implicato in un caso di corruzione nei confronti del vice capo del Ministero degli Interni della GUEBiPK, Dmitry Zakharchenko.

Stando a quanto sostenuto dagli inquirenti la maggior parte dei fondi sequestrati nell’appartamento segreto della carica istituzionale sarebbero stati forniti proprio dal papà del driver moscovita, sospettato di avergli passato una mazzetta da 3,4 miliardi di dollari.

Markelov Sr. sarebbe già stato trasferito a Mosca, dove dovrà presentarsi in tribunale per il processo che ne definirà l’eventuale colpevolezza.

Oggi il 24enne in forza al team Russian Time, sta occupando  la 5° posizione del campionato cadetto, ma disponendo di fondi importanti ha evidentemente solleticato il palato sempre a caccia di liquidità della scuderia di Grove, pronta a piazzarlo al posto di Lance Stroll l’anno prossimo visto che comunque già dispone dei punti necessari per ottenere la super licenza e fare il grande salto nella massima categoria.

Pur facendo parte del programma giovani della Renault, dopo l’ingaggio di Daniel Ricciardo accanto al confermato Nico Hulkenberg, Artem si è trovato costretto a rinunciare a quella strada. Vedremo se il fermo del papà gli bloccherà anche la via per l’Inghilterra.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su  Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori