CONDIVIDI
Andre Villas Boas
Andre Villas Boas (©Getty Images)

Non era certo indicato come uno dei papabili vincitori, però André Villas-Boas era sicuramente uno dei nomi più interessanti della Dakar 2018. Ma la sua avventura nella prestigiosa competizione di rally è già terminata dopo quattro tappe.

Il noto allenatore di calcio si è dovuto ritirare a causa di alcuni forti dolori alla schiena. Un problema rimediato durante la quarta frazione, dopo un salto con la sua Toyota durante il tragitto. Il portoghese ha dovuto alzare bandiera banca a dire addio alla Dakar 2018. Una partecipazione a sorpresa la sua, purtroppo già conclusa.

Toyota Overdrive ha spiegato che “gli esami medici non hanno evidenziato alcuna frattura”. Villas Boas era 43° in classifica, a 2 ore e 18 minuti dalla vetta. Adesso dovrà pensare al suo recupero fisico e a dove proseguire la sua carriera da allenatore di calcio. La sua ultima esperienza è stata in Cina allo Shanghai SIPG, conclusa quando ha annunciato la partecipazione alla Dakar 2018.

Il tecnico portoghese ha nel curriculum esperienze sulle panchine di Porto, Chelsea, Tottenham e Zenit San Pietroburgo. E’ stato anche assistente di José Mourinho prima. Dopo aver coronato il sogno di correre alla Dakar, cosa che suo zio Pedro fece due volte, Villas Boas riprenderà con il calcio. In una recente intervista a La Repubblica aveva dichiarato: “Farò un paio d’anni in Europa prima di cambiare ancora. Mi piacerebbe l’esperienza in Giappone, mi affascinano il rigore e l’etica di quel Paese. O il Brasile, per la creatività e il talento naturale“. Chissà se lo vedremo in Italia…