CONDIVIDI
Sebastien Loeb
Sebastien Loeb (Getty Images)

La Dakar 2016, che si disputa gennaio tra Argentina e Bolivia, si arricchisce di un nuovo protagonista. E che protagonista! Parliamo di Sebastien Loeb, nove volte campione del mondo nel Rally e attualmente impegnato con la Citroen nel WTCC. Il pilota correrà al volante di una Peugeot DKR 2008 e farà parte dello stesso team ufficiale composto anche da Carlos Sainz, Stephane Peterhansel e Cyril Despres.

E’ stata la stessa Casa automobilistica francese a darne notizia tramite un comunicato ufficiale in cui ha scritto: “Sebastien Loeb, il più grandioso pilota di rally di sempre, prenderà parte alla più grande sfida della sua illustre carriera quando farà parte del dream team Peugeot alla leggendaria Dakar per la prima volta”.

La partecipazione del driver 41enne aumentare l’interesse verso la competizione. Le luci dei riflettori saranno puntati su di lui per vedere se riuscirà a cavarsela anche in un ambito un po’ diverso da quello in cui è abituato. Per allenarsi in vista dell’appuntamento in Sud America, prenderà parte al Rally del Marocco dal 3 al 9 ottobre con la vettura del 2014 affiancando Carlos Sainz e cercando quindi di apprendere qualche segreto da un collega ormai molto esperto.

Sebastien Loeb è molto motivato nell’intraprendere questa interessante sfida della sua carriera: “La Dakar è una gara completamente diversa da quello che sto facendo. E’ una competizione molto lunga che richiede grande resistenza, sia per il mezzo, sia per il pilota. Servirà un approccio completamente nuovo, ma da quando ho provato la Peugeot 2008 DKR sono rimasto molto impressionato e ho cambiato la mia visione: con le macchine da WRC giri attorno agli ostacoli, con quella per la Dakar ci passi sopra e anche per le note è tutto differente, ma sono molto curioso”.

Vedremo tra qualche mese se il fenomeno dei rally riuscirà nell’impresa di ben figurare anche in una competizione come la Dakar. Nessuno si aspetta che possa vincere, ma si spera che esprima anche in terra sudamericana tutto il suo talento e che riesca comunque a stupire in positivo. Sicuramente Sebastien Loeb ha molto sostenitori che gli danno uno stimolo in più a fare bene ed è consapevole delle pressioni attorno a lui. Ma un campione della sua grandezza non può preoccuparsi.