CONDIVIDI
Fernando Alonso (Getty Images)

La nuova stagione di F1 è ormai alle porte, presto verranno svelate tutte le nuove vetture. Si preannuncia una nuova sfida tra Ferrari e Mercedes. La Rossa scalda già i motori in vista della presentazione della vettura, fissata il 22 febbraio. Si vocifera che il nuovo motore abbia dato già ampie garanzie e che la monoposto abbia il passo più lungo rispetto l’anno scorso.

In F1 però c’è grande attesa anche per la McLaren, che dopo gli anni bui con Honda da quest’anno si affiderà alla Renault per rinascere. Gli inglesi dovranno dimostrare di avere una buona vettura per permettere a Fernando Alonso di lottare nuovamente per il titolo mondiale.

Carey critica la Formula E

Come riportato da “Il Corriere della Sera”, il patron di Liberty Media, Chase Carey ha così commentato questo 2018: “Quest’anno mi auguro che ci siano grandi gare, momenti memorabili e imprevedibili, un campionato mondiale competitivo ed equilibrato. L’anno scorso la sfida era tra due scuderie, quindi sarebbe bello vedere qualche squadra in più vincere un Gran Premio”.

Il boss di Liberty Media ha poi proseguito: “Spero che con la Renault, McLaren trovi nuove energie perché Fernando Alonso è un pilota osservato da tutti. L’anno scorso ci ha ferito quando in Russia si fermò durante il giro di formazione. L’obiettivo è quello di creare uno sport sano per i tifosi e i team. Vogliamo gare spettacolari e questa aerodinamica non aiuta”.

Chase Carey ha poi concluso: “Nella prima fase la priorità era far crescere lo sport e il business. Formula E? Per favore è una festa di strada con una missione nobile per l’ambiente, ma la gente non conosce nemmeno chi vince la gara”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori