CONDIVIDI

Rubens ha vinto la causa con Google Brasil e verrà rimborsato con 118 mila dollari. La strana vicenda aveva preso luogo quando sul motore di ricerca più utilizzato al mondo sono state riscontrate dei collegamenti a dei social-networking che attraverso i loro profili offendevano la persona del pilota Williams.

La sentenza che il giudice ha posto riguarda i ritardi del sito internet nel togliere gli sgraditi commenti che lo stesso pilota aveva da tempo denunciato.

Nonostante una carriera di successo, in Brasile non è la prima volta che vengono rinfacciati a Barrichello gli anni trascorsi nel ruolo di secondo pilota alla Ferrari, a discapito dell’indiscusso Numero 1 Schumacher.

Ultimogiro.com

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori