mercoledì, dicembre 12, 2018
Home Motorsport Formula 1 Arrivabene: “La nostra è stata una reazione d’orgoglio”

Arrivabene: “La nostra è stata una reazione d’orgoglio”

CONDIVIDI
Maurizio Arrivabene (Getty Images)

F1 | Maurizio Arrivabene: “La nostra una reazione d’orgoglio”

Dopo la giornata di ieri la squadra e i piloti hanno reagito molto bene. Senza certi episodi in pista che hanno danneggiato le vetture il podio oggi sarebbe stato alla nostra portata”, ha affermato a Sky Sport il manager bresciano sottolineando in seguito l’unità dell’equipe quasi a scusarsi per le parole forti adottate sabato pomeriggio quando aveva addirittura promesso provvedimenti nei confronti del gruppo tecnico/strategico. “In alcuni casi l’arrabbiatura ci sta. Si discute, ma questo non significa che ci siano fratture o problemi di altra natura”.

Oggi le cose sono state fatte a dovere. C’è stata una reazione d’orgoglio da parte di tutti. I ragazzi al pit hanno effettuato dei cambi gomme perfetti e la gara è stata ben gestita. Nonostante i danni riportati da Kimi e Seb la vettura andava forte, purtroppo a causa di quei problemi non abbiamo raggiunto il podio, ma hanno lavorato bene tutti”, ha proseguito in un elogio pacificatore.

Seppur conscio del pesante gap non solo nella generale costruttori, ma pure in quella driver che Seb separato da Hamilton di 67 lunghezze Arrivabene ha esortato il team a spingere. “Lo spirito è quello di non mollare fin quando la matematica non metterà la parola fine alla lotta per il titolo“, ha detto. “Mancano quattro gare, la situazione è molto difficile, ma non si deve cedere. Se poi per raggiungere questo obiettivo ci sono discussioni tra di noi, queste generano soluzioni. Il silenzio fa paura”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori