CONDIVIDI
Alejandro Agag (Foto LAT/Formula E)
Alejandro Agag (Foto LAT/Formula E)

Formula E | Agag a TMW: “Voglio la Ferrari in Formula E, ma loro…”

Il circus della Formula E ha appena tolto le tende dall’Italia, dove questo weekend si è svolta la seconda edizione dell’ePrix di Roma. Un nuovo successo, dalla prospettiva del fondatore e presidente del campionato per monoposto elettriche, Alejandro Agag, che si è detto molto contento della crescita della sua serie, anche nel nostro Paese. La gara si è tenuta pochi giorni dopo che l’ex boss della Formula 1, Bernie Ecclestone, ha rilasciato parole di elogio sulla categoria elettrica in prospettiva futura: “È vero che si tratta di una forma di intrattenimento diversa, ma la Formula E sta progredendo molto. E la Formula 1 per questo i futuro finirà per soffrirne tantissimo”. Ecco come ha commentato le sue parole Agag in esclusiva ai microfoni di TuttoMotoriWeb.com.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Alejandro Agag, la Formula E è tornata a Roma lo scorso fine settimana per la seconda edizione dell’ePrix. Sei contento dell’accoglienza che vi hanno riservato i tifosi italiani?
Sì, l’accoglienza a Roma è stata fantastica. Gli appassionati italiani sono entusiasti e tutti i biglietti sono andati esauriti rapidissimamente. Vuol dire che l’interesse verso questa gara è alto. E quest’anno, in particolare, con tutte le novità introdotte nel campionato, a partire dalle nuove auto, lo spettacolo è migliorato ulteriormente.

Piloti italiani già ce ne sono, manca un team italiano. Tu hai più volte invitato la Ferrari.
Sì, ma per adesso non ci sono notizie da quel fronte. Vediamo cosa dirà il futuro.

Neanche un semplice interesse?
No, non ho sentito nulla al riguardo. Per adesso no.

L’ex patron della Formula 1 Bernie Ecclestone ha parlato bene dello sviluppo della Formula E: ha detto addirittura che la F1 si deve preccupare di voi.
Sì, ho parlato con lui il giorno dopo che ho letto le sue parole.

Che ne pensi?
Ne penso tutto il meglio, sono contento di quello che ha detto.

Ma è vero che la Formula 1 si deve preoccupare?
No, non penso. Non ci sarà mai un duello tra di noi, siamo compatibili.

E una collaborazione, invece?
Quello forse. Vediamo cosa succederà in futuro, ma perché no?

Fabrizio Corgnati

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori