CONDIVIDI
Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales era partito alla grande nel 2017, tanto che tutti erano pronti a puntare su di lui per la vittoria del titolo mondiale. Lo spagnolo però gara dopo gara è sprofondato sempre di più nella crisi Yamaha partendo posizioni e convinzioni. Ora però l’ex Suzuki ci vuole riprovare.

Come riportato da “Marca”, Maverick Vinales durante la presentazione del team ha così commentato il suo rinnovo: “Le ragioni sono molto semplici. Io e Yamaha abbiamo gli stessi sentimenti, l’obiettivo è provare a vincere il mondiale. Non c’era motivo di aspettare di più. Spero che Valentino rinnovi, è una figura importante nel team, ti dà il 5% in più. Stare davanti a Vale significa lottare per vincere la gara”.

Una stagione combattuta

Lo spagnolo ha anche rimarcato di sentirsi più maturo per il titolo ora che ha un anno in più di esperienza con la Yamaha. In particolare l’ex Suzuki ha elogiato l’atmosfera che si respira all’interno del team.

Sempre parlando di Rossi poi Maverick Vinales ha così affermato: “Non contano i nomi in pista, si tenta sempre di vincere e di fare il proprio meglio. Essere la migliore Yamaha al primo anno è stato bello, ma quest’anno si parte di zero. La situazione legata a Zarco è una decisione che spetta a Yamaha. Lui è un pilota molto veloce e gli auguro di fare bene. Avere tre moto forse aiuterebbe o forse no, spetta comunque a Yamaha decidere”.

Infine lo spagnolo ha così parlato dei propri avversari: “Oggi Marc è il pilota da battere, ma ci saranno Ducati, Valentino e Dani che lotteranno, quindi bisogna essere ad un livello molto alto”.

Antonio Russo