CONDIVIDI
Maverick Vinales (©Getty Images)

Dopo il warm-up Maverick Vinales era il favorito per la vittoria, ma a distanza di ore e con l’impennata delle temperature la sua Yamaha è andata in tilt. Idem per Valentino Rossi. Il pilota di Figueres punta il dito contro le gomme Michelin e promuove l’operato del suo box.

Al mattino segna il miglior crono, al termine del GP di Jerez è solo sesto, complice una gomma anteriore andata in frantumi. Sembra inspiegabile il mutarsi della situazione lasciando inalterato il set-up. “Abbiamo avuto un problema all’anteriore, non ha funzionato bene, è cambiato molto dal mattino al pomeriggio. E abbiamo davvero cambiato solo le gomme, non abbiamo cambiato nient’altro… Ho dovuto frenare 30 metri prima rispetto al mattino”.

Maverick Vinales evita di fare il nome della Michelin, ma con la stampa spagnola si sbottona. “Ti mandano una e-mail se parli male del marchio. E’ logico e normale, perchè tutti vogliono che il proprio marchio abbia una buona immagine e tutti ne parlino bene. Sono stato tra i pochi piloti che non si sono mai lamentati di Michelin. Quello che voglio dire è che in due gare (Austin e Jerez, ndr) nel warm-up la nostra gomma è perfetta e in gara non funziona.. E non solo a me, ma anche a Valentino, sembra un po’ strano. Forse se Valentino fosse finito terzo avrei potuto dire: ‘Ci siamo sbagliati sul set up della nostra moto,’ ma alla fine l’ho visto con molti problemi e con gli stessi problemi che ho avuto io”.

A quanto pare sono le gomme a decidere le sorti di un Gran Premio, come mai avvenuto prima. La miglior Yamaha nel week-end di Jerez è quella di Johann Zarco, con una gomma media all’anteriore e una moto 2016. “Nella FP4 ho fatto 20 giri con la gomma anteriore dura ed è andato bene – ha aggiunto Vinales -. Non capisco perchè domenica fosse diverso. Anche Valentino è stato sul punto di cadere due o tre volte davanti, è stato davvero difficile finire la gara… La nostra moto va bene e dobbiamo continuare con il nostro set up, quello con cui abbiamo vinto due gare e con il quale mi sento meglio”.

L.C.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori