CONDIVIDI
Vasco Rossi
photo Facebook

Vasco Rossi è sempre stato un appassionato di moto e motociclismo e forse i più giovanni non sanno che nel 1997 venne fondata, grazie ai finanziamenti del cantante, la “Vasco Rossi Racing“. Un team che ha cominciato nella classe 125 e che nel corso degli anni ha cambiato varie denominazioni, fino all’attuale Bester Capital Dubai.

Il primo team manager della scuderia ”Vasco Rossi Racing’‘ era Fiorenzo Caponera che ha acquisito il cremonese Ivan Goi, classe 1980, all’epoca il più giovane vincitore di un Gran Premio nella storia del mondiale di motociclismo (a 16 anni). Il reparto tecnico, diretto da Italo Fontana, era invece gestito in collaborazione con Aprilia Racing. L’esordio in pista avvenne nel 1998 nella classe 125, nel 1999 estese la sua partecipazione alla classe 250 con Roberto Rolfo come pilota, mentre nella classe 125 fu ingaggiato Roberto Locatelli, che portò le prime vittorie in un GP della squadra e il titolo mondiale nel 2000.

Per la star del rock italiano si trattava di “uno sfizio, non un business, ma alla fine devono tornare i conti”, ammise nel 2000. Dopo quella stagione Vasco Rossi chiude la partnership con il team e si distacca dal Motomondiale, ma non ha mai smesso di seguire le gesta dell’amico Valentino Rossi. In una recente intervista a ‘Tuttosport’ il rocker di Zocca è ritornato sui fatti di Sepang 2015: “Per me Valentino ha vinto dieci Mondiali perché nel 2015 Marc Marquez ha fatto una cosa schifosa“. L’intervista verte poi sul prossimo attesissimo tour di cui sta preparando la scaletta, con brani storici che non cantava da tempo. “Stanno nascendo cose interessanti, c’è la voglia di sperimentare – ha aggiunto Vasco Rossi -. Il materiale su cui lavorare è tanto e sono pronto a scommettere che anche i più scettici si divertiranno”.

 

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori