CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi ritorna all’attacco di Marc Marquez ad una settimana dal GP d’Argentina: “Gara difficile distrutta da un pilota pericoloso”.

A meno di una settimana dal GP d’Argentina e dal prossimo GP di Austin gli animi sembrano ancora roventi. Valentino Rossi era furioso dopo la caduta causata da Marc Marquez a pochi giri dal termine, ha rifiutato le scuse dell’avversario e dinanzi ai giornalisti è passato al contrattacco. Difficile tornare sui propri passi quando si confessa la propria opinione su un pilota con cui già ci sono stati fastidiosissimi precedenti nel 2015.

La Dorna ha stabilito che sia Rossi che Marquez saranno assenti alla conferenza stampa del giovedì ad Austin. Una decisione maturata con un minimo di saggezze, un segnale forte che va al di là dell’apparente show mediatico che avrebbe potuto offrire un faccia a faccia. D’altronde, pur prevedendo un rapporto diplomatico e sportivo nelle prossime gare in pista, Valentino Rossi è ben lontano dall’aver dimenticato quanto accaduto a Termas de Rio Hondo. Sul suo profilo social il campione di Tavullia pubblica un suo scatto, come ormai da tradizione, ma il commento è chiaro ed esplicito: “Una gara difficile distrutta da un pilota pericoloso”.

Dopo essere uscito dalla seconda tappa a zero punti il Dottore è ottavo in classifica a quota 8 punti. Per rimettersi subito in corsa verso il titolo iridato serve una buona prestazione in Texas, ma le statistiche parlano chiaro: cinque edizioni, cinque vittorie di Marquez. Per puntare al podio servirà un week-end impeccabile e senza nervosismi.

Termas de Rio Hondo,Argentina Sunday Difficult race destroyed by a dangerous rider ? @falex79

Un post condiviso da valeyellow46 (@valeyellow46) in data:

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori