CONDIVIDI
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi non ha nulla da perdere a Phillip Island. Fuori dalla corsa mondiale, ma in condizioni di salute non ancora ottimali dopo l’infortunio rimediato in allenamento e la doppia caduta di una settimana fa a Motegi. Bisogna riguardare la salute, allo stesso tempo lavorare per non farsi trovare impreparati sulla moto 2018.

Il GP del Giappone ha riportato a galla troppi problemi della Yamaha M1 che restano irrisolti da troppo tempo. La mancanza di feeling sul bagnato, quello che fino all’anno scorso era un punto di forza di Valentino Rossi e la casa di Iwata. “Spero vivamente che sarà una gara asciutta, perchè sul bagnato siamo veramente in difficoltà”, ha detto ai microfoni di Sky Sport.

Il problema dell’usura al posteriore, l’incapacità di trovare il giusto set-up per le nuove gomme Michelin, altri due annosi problemi da risolvere quanto prima. Sarà quindi un fine settimana di allenamento, ma il Dottore vuole togliersi ancora qualche sfizio. “E’ importante, ma è un lavoro che si fa sempre. Cerco di spiegare ai giapponesi quello che sento quando guido la moto e loro cercano di lavorare. Bisogna lavorare bene per l’anno prossimo, ma anche per questo week-end”.

Il campione di Tavullia dovrà però prendersi cura anche della gamba destra recentemente fratturata. A breve ci sarà da lavorare sodo per il primo assaggio della M1 2018 a Valencia. “Speriamo che non mi dia troppo fastidio mentre guido”, ha sottolineato il Dottore. Un’altra caduta potrebbe però peggiorare la situazione.