CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi arriva al Mugello con qualche acciacco e tanti punti interrogativi. Il Dottore, dopo la rovinosa caduta sulla pista di motocross a Cavallara non sembra ancora essere al 100%, nonostante i medici abbiano già dato il via libera per correre, solo la pista potrà dare il responso delle effettive condizioni fisiche del 46. Il Gran Premio d’Italia diventa un crocevia importante per le velleità mondiali di Rossi, che dopo la sfortunata caduta di Le Mans è chiamato a fare un buon risultato.

Valentino Rossi pur saltando la conferenza stampa con tutti i piloti, si è concesso ai microfoni di “Sky Sport”, naturalmente le prime parole sono per Hayden: “Per me è stato uno dei miei migliori amici nel paddock, anche perché i piloti americani hanno una cultura dello sport un po’ diversa dalla nostra. Vivono le gare in maniera meno sanguigna. Soprattutto un bravo ragazzo, uno di sani principi e poi un bravo pilota, davvero un peccato. Era giovane, si era appena fidanzato e aveva deciso anche di sposarsi. Spesso mi chiedeva consigli sulla fidanzata. Lui, come tanti di noi era uno che quando stava alle gare non aveva voglia di perdere molto tempo. Io in quel periodo lì ero fidanzato e mi chiedeva un sacco di cose”.

Il Dottore ha poi continuato: “Mi chiedeva ‘ma poi quando tu devi andare a fare le prove e lei si deve truccare come fai?’. Un errore pagato carissimo, perché sembrerebbe si tratti di un errore, probabilmente non ha capito dove era. Siamo andati a girare a Cavallara, una pista amica. Il problema lì è che ci sono i salti grandi. In discesa sono saltato un po’ troppo a sinistra, la terrà lì non era lavorata mi sono piantato e sono finito a terra. Ho picchiato nel manubrio, ma secondo me anche per terra, una bella botta, molto dolorosa”.

Il Dottore sta meglio

Il 46 ha parlato anche delle sue attuali condizioni fisiche: “Da lunedì ho cominciato a sentirmi meglio. Al momento ci sono due problemi: bisogna capire se i vari acciacchi che tengo mi danno fastidio per guidare. Ieri però ho provato a casa col Tmax e l’R6, però qua è diverso; Poi la seconda cosa è vedere se riuscirò a respirare bene, quando andrò in affanno. Quindi diciamo sulla tenuta”.

Valentino Rossi ha anche scherzato sui nomi delle curve del Mugello provando ad indovinarli  in ordine, poi arriva la confessione a cuore aperto: “Mugello è stata una delle mie piste preferite, dove ho vinto un sacco di volte, ma fino al 2008 perché poi nel 2009 dovrei aver fatto 3°. Dal 2008 comunque non sono più arrivato tra i primi due. Con la Ducati sono andato abbastanza male, ho fatto altri due podi, ma sempre 3°. Diciamo che non è una delle mie grandi piste ultimamente”.

Sul rapporto con la nuova moto, invece, è molto chiaro: “Ho avuto un rapporto difficile con la nuova moto quest’anno, dalla prima volta che l’ho provata a Valencia. Test invernali difficilissimi e a Le Mans è stata la volta che sono riuscito a guidarla meglio. Però adesso bisognerà vedere qui se la situazione sarà la stessa”.

Si parla anche della nuova gomma e Valentino Rossi dichiara: “Secondo me non cambierà molto, sinceramente non ho capito perché è diventata la gomma di Rossi. In ogni caso credo che andrà un po’ meglio per tutti. Bisogna cercare sempre di migliorare, la moto del 2017 è stata fatta perché quella del 2016 finiva le gomme. Zarco è un pilota molto particolare che stressa le gomme molto meno degli altri, al punto che guida con pneumatici morbidi mentre tutti gli altri usano le medie. Se usassi la moto del 2016 sarei molto veloce i primi giri, ma poi soffrirei nel finale”.

Si parla di Zarco e il 46 non può esimersi da esprimere un parere: “Io ero molto curioso di Zarco perché parlando con i miei piloti della Moto2, con mio fratello, con Balda mi dicevano tutti che Zarco era forte e che faceva cose incredibili con la moto. Naturalmente è stato un po’ una sorpresa, nessuno si aspettava un pilota così forte”.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori