CONDIVIDI
photo Facebook

A margine della presentazione del team Yamaha a Madrid si è parlato del forfait di Jonas Folger a causa della sindrome di Gilbert. Una notizia che ha colpito sia dal punto di vista umano che sportivo, avendo lasciato il team Tech3 alle prese con un bel grattacapo.

Valentino Rossi si è detto preoccupato per la situazione del giovane tedesco, che sembrava non avesse problemi a tornare in pista per la sua seconda stagione in MotoGP. Ma a poche settimane dai test invernali Jonas Folger ha annunciato di dover rinunciare a correre nella stagione 2018, a causa dei diversi sintomi che comporta la malattia.

“È una brutta notizia, soprattutto per lui, perché sembra che abbia un problema serio”, ha commentato il campione di Tavullia. “È un peccato, perché è ancora molto giovane e ha dimostrato di poter essere veloce in MotoGP”. Nella sua stagione da rookie ha vinto il suo primo podio in MotoGP davanti al suo pubblico di casa al Sachsenring. Poi l’escalation professionale, costretto a saltare le ultime quattro gare del campionato a causa di un continuo affaticamento e mancanza di concentrazione.

Il collega di marca spera che Jonas Folger possa riprendersi rapidamente per riguadagnare la vetta del Motomondiale e augura a Herve Poncharal di riuscire a trovare la miglior soluzione per il team: “La situazione è difficile anche per Poncharal e per il team di Tech3, perché a questo punto è difficile trovare un buon pilota per la M1, che è una ottima moto e merita un buon pilota… Al momento puoi scegliere solo tra un piccolo gruppo di nomi, non so chi sarà, sono curioso”.