CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Mi sono sentito 10 anni più giovane”

Valentino Rossi ha scritto un’altra pagina della sua enorme leggenda. Il pilota italiano, infatti, ha firmato non solo la pole del GP del Mugello, ma anche il record assoluto. Domani però lo attende una gara complicata. Gli altri rider, infatti, hanno tutti un passo davvero molto buono.

In particolare sono da tenere d’occhio le tre Ducati, Marquez e Iannone, che al Mugello, nelle prove hanno dimostrato di avere le potenzialità per potersi giocare il podio e la vittoria. Sarà sicuramente una gara dura ed entusiasmante, ma per Valentino Rossi, almeno per oggi, sono solo applausi.

Il Dottore non sa quante pole gli restano

In merito alle qualifiche Valentino Rossi ha così commentato: “Ho fatto il giro molto lentamente e mi sono sentito 10 anni più giovane. Non so quante pole potrò fare ancora nella mia carriera soprattutto qui al Mugello. Volevo salutare alcuni miei amici in giro per la pista, però in generale ho voluto salutare un po’ tutti i tifosi uno dopo l’altro. Per me è stata una bellissima sensazione anche se dobbiamo pensare che la gara è domani. Per me è una grande emozione”.

Il Dottore ha poi continuato: “Per me nel 2016 ho fatto la pole, ma dipende di anno in anno. Credo che il miglioramento più grosso rispetto al 2016 sia stato dovuto alle gomme. La Michelin funziona molto bene, ha funzionato molto bene sin dall’inizio. Nel 2016 era la loro prima stagione, ora c’è più grip sull’anteriore e il posteriore e si può spingere di più. Le gomme e anche la moto sono migliorate. Credo che oggi ci fosse una buona aderenza”.

Antonio Russo