CONDIVIDI
Valentino Rossi
Getty Images

MotoGP, Valentino Rossi: “Il mio lavoro non è dare ordini a Yamaha”.

Valentino Rossi è convinto di aver focalizzato i problemi della Yamaha. “L’interazione tra pneumatico e telaio non funziona”, dice. “E non riusciamo a trovare una soluzione”. Valentino Rossi non ha perso il buon umore anche dopo il nono posto di venerdì al GP di Aragon, con un gap di 1,119″ dal best lap di Marc Marquez, con le yamaha di Vinales (10°) e Zarco (17°) alle sue spalle.

Ancora una volta si ritrova a dover fare i conti con una pista ostile alla M1 e ad Aragon ci si mettono contro anche le temperature elevate. “Non c’è molto da segnalare, tranne che siamo rimasti tra i primi dieci, quindi ci stiamo dirigendo verso le qualifiche dirette”, ha spiegato il campione di Tavullia. “Abbiamo un sacco di usura delle gomme nella parte posteriore, che è comune qui in Aragona. Non è una situazione facile per noi. Quando fa caldo nel pomeriggio e la presa si attenua, diventa ancora più problematico per noi”.

Valentino Rossi e i problemi Yamaha

La vittoria manca dal giugno 2017, una crisi Yamaha senza precedenti nella storia della MotoGP: “Dobbiamo essere pazienti. Ma siamo in una fase difficile, senza dubbio”. E Aragona con i suoi 5,077 km di lunghezza del percorso e le 17 curve (7 curva a destra, dieci curve a sinistra) è forse la pista peggiore per la Yamaha. “No, Aragón è difficile. Ma a mio parere Valencia sarà anche peggio. Ma siamo appena dietro Valencia”, ha scherzato Valentino Rossi. Cosa chiede Rossi agli ingegneri Yamaha per il 2019? “Non è il mio lavoro dare ordini a Yamaha. Non sto dicendo che abbiamo bisogno di un motore V4 o devi modificare il telaio in una direzione o nell’altra. Quello che ho detto sono i problemi, c’è qualcosa di sbagliato nel matrimonio tra le gomme e la moto. Questa interazione non funziona come la concorrenza, principalmente sulla gomma posteriore. Cerco di spiegare i nostri problemi ai giapponesi. Ma gli ingegneri non hanno solo un’area in cui lavorare, ce ne sono diverse. Elettronica, caratteristiche del motore e così via. Non so dove si trova la soluzione. Posso solo dare consigli. E sono sempre gli stessi”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori