CONDIVIDI
Valentino Rossi (Instagram)

MotoGP | Valentino Rossi, il futuro italiano in MotoGP è nelle sue mani

Con la vittoria del titolo in Moto2 di Pecco Bagnaia per la VR46 è arrivato l’ennesimo successo di una storia che appare già vincente. Già l’anno scorso, infatti, seppur con un altro team Franco Morbidelli, altro ragazzo proveniente dall’Academy aveva portato a casa il mondiale nella medesima categoria.

Attualmente all’interno della VR46 ci sono ben 11 piloti che in tutte le categorie del Motomondiale sono ai vertici. Valentino Rossi ha deciso di aprire questa sorta di scuola per crescere i giovani talenti italiani e accompagnarli nel loro percorso di crescita sino alla MotoGP. Non mancano naturalmente gli accordi con Yamaha che prevedono forniture di moto e stage con giovani talenti asiatici.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Tutto gratis per i giovani talenti

Carlo Casabianca, storico allenatore del Dottore, attraverso le pagine di “Riders Magazine”, ha rivelato che tutti i piloti che entrano a far parte dell’Academy lo fanno a titolo completamente gratuito. Quando questi talenti cominciano a vincere poi sono tenuti a versare alla VR46 il 10% dei propri guadagni. Questi soldi però vengono impiegati per statuto per aiutare le nuove leve che arrivano successivamente all’interno dell’Academy.

Valentino Rossi da par suo ha messo a disposizione il capitale iniziale, la sua esperienza e il famigerato Ranch per far crescere i suoi giovani talenti sotto la sua ombra. Insomma il futuro del motociclismo italiano sembra essere proprio tra le mani del Dottore. Purtroppo, infatti, il talento non basta di certo per sfondare nel Motomondiale.

Troppo spesso, infatti, potenziali campioni sono costretti a mollare poiché non hanno il denaro per autofinanziarsi nei primi attimi di carriera, quando il mega-stipendio da pilota di MotoGP ancora non c’è. Il sostegno di Valentino Rossi, invece, fa si che questi ragazzi possano crescere coccolati e senza la preoccupazione del denaro, pensando così solo a spingere.

I piloti sono gestiti direttamente dalla VR46 che il più delle volte si occupa anche di far trovare un contratto ai propri rider. Per ora il lavoro dell’Academy sta decisamente pagando, ma nei prossimi anni ci si attendono risultati ancora più straordinari da questi giovani talenti nostrani.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori