CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi teme la Suzuki in questo 2018

Valentino Rossi sta affrontando diversi problemi con la sua Yamaha. Una moto che soffre piste calde e con molto grip. Tali criticità il team di Iwata se le trascina dietro ormai dall’anno scorso. Il Dottore ha provato ad indirizzare la squadra, ma ad oggi non si sono ancora visti i risultati.

Ad Austin è arrivato solo un 4° posto per Valentino Rossi a quasi 6 secondi dal compagno di squadra Maverick Vinales. Questa volta tra i due Yamaha però si è inserito anche un redivivo Iannone, con una Suzuki che d’improvviso sembra essere ritornata la moto performante che tanto bene aveva fatto fare a Vinales un paio di stagioni fa.

Il Dottore impressionato da Suzuki

Come riportato da “Motorsport.com” la cosa spaventa e non poco Valentino Rossi, che in merito ha dichiarato: “La Suzuki ha fatto due gare consecutive sul podio. La moto è migliorata molto rispetto allo scorso anno. Hanno fatto un passo in avanti con il motore e con l’elettronica”.

Il Dottore ha poi continuato: “Inoltre la Suzuki ha due piloti veloci. Sappiamo che se Iannone è in giornata è uno di quelli che dà davvero gas. Penso che quest’anno ci daranno abbastanza spesso problemi perché hanno un buon pacchetto”. Insomma a quanto pare secondo il 46 c’è da tenere sotto controllo anche il team giapponese.

L’anno scorso la Suzuki ha patito tanti problemi. Per prima cosa ha perso nella prima parte della stagione il secondo pilota Rins e questo ha influito negativamente sullo sviluppo della moto, inoltre si è ritrovata a gestire una crisi nera di Andrea Iannone, un pilota di assoluto talento, messo su una moto completamente diversa da quella Ducati che aveva ormai mandato giù a memoria.

Antonio Russo