Valentino Rossi e Norifumi Abe (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Ho ancora l’autografo di Abe, sono in debito con lui”

Valentino Rossi è un’autentica leggenda della MotoGP, ma pochi sanno che il suo mito nasce dell’ombra di un grande pilota giapponese: Norifumi Abe. Il rider nipponico corse per l’intera sua carriera in 500 e pur non riuscendo mai a portare a casa il titolo si rese protagonista di gare epiche collezionando 3 successi e 17 podi.

Purtroppo la favola di Abe si spezzò il 7 ottobre 2007 quando incolpevole fu vittima di un camionista che nel tentativo di fare un’inversione a “U” gli tagliò la strada colpendolo a morte. Il decesso del rider giapponese mandò nello sconforto l’intero paddock. Valentino Rossi, che diverse volte ha dichiarato di essersi appassionato alle moto proprio grazie a Norifumi (tanto da prendere nei primi anni di carriera addirittura il nomignolo di Rossifumi), nel 2008 dedicò il suo titolo proprio al giapponese.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Il ricordo di Norifumi

Al sito ufficiale “motogp.com”, Valentino Rossi parla così di Norick: “Ero e sono uno dei più grandi fan di Norick. Ho ancora una foto con il suo autografo. La sua gara e la sua apparizione a Suzuka nel 1994 mi hanno dato tante motivazioni. Dopo quella gara volevo davvero diventare un pilota di moto”.

Il Dottore ha poi concluso: “Sono stato fortunato ad aver gareggiato contro Norick più tardi. Abbiamo lottato più volte. Nel 2001 abbiamo combattuto per la vittoria a Jerez. Ho ricordi unici di Norick. Sono in debito con lui perché ha contribuito molto al mio entusiasmo e alle mie motivazioni”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori