CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Dobbiamo dare fastidio a Marquez altrimenti è troppo facile”

Valentino Rossi viene da un’ottima gara in Germania dove è riuscito a portare a casa un risultato di grande spessore. Il secondo posto tedesco, infatti, è il suo miglior risultato stagionale. Risultato che gli ha permesso di consolidare anche la sua seconda posizione nella classifica generale alle spalle di un eccellente Marquez.

Valentino Rossi è intervenuto su Radio Deejay durante la trasmissione Albertino Everyday ed ha così affermato: “Ho una consolle a casa e mi diletto, mi piace. La uso, purtroppo non tanto. Delle volte mi piace quando facciamo le feste con i nostri amici faccio anche il dj. Faccio abbastanza cagare però. Con la tecnologia è più facile, ho una buona scelta musicale credo, però per mixare devo migliorare. Bisogna farci molti chilometri per migliorare”.

Rossi si diverte a fare il dj

Il Dottore ha poi continuato: “Sono amico di tanti dj, soprattutto di Ralf, spesso lo vado a vedere. Quando suono però lo faccio in coppia con un mio amico di solito. Ci chiamiamo gli Ibuprofene Brothers. Facciamo più musica rock o house, più leggera insomma”.

Valentino Rossi ha poi parlato anche della sua stagione: “Agosto è un mese molto impegnativo perché ci sono addirittura 3 gare e c’è Brno, l’Austria, poi una settimana libera e poi c’è Silverstone. Sono piuttosto contento perché ho chiuso la prima parte di stagione con il mio miglior risultato perché in Germania ho fatto 2°, sono 2° anche in campionato. In realtà troppo lontano da Marquez però è ancora molto lunga e vediamo di dargli un po’ fastidio”.

Il 46 ha poi proseguito: “Marc ha abbastanza punti di vantaggio e va molto forte, ha vinto tante gare quindi se vogliamo tenere il campionato aperto dobbiamo trovare il modo nella seconda parte di stagione di andare un po’ più forte, per dargli fastidio bisogna andare un pochino più forte altrimenti così è un po’ troppo facile”.

Infine Valentino Rossi ha così concluso parlando di ciò che in quel momento stava facendo: “Stavo giocando al simulatore alla PlayStation con Gran Turismo con mio fratello e Migno, siamo collegati online con le cuffie”.

Antonio Russo