CONDIVIDI
Valentino Rossi
Getty Images

Valentino Rossi da guinness! A Brno segna un nuovo record

Il Gran Premio della Repubblica Ceca non ha offerto grandi soddisfazioni a Valentino Rossi, ma sarà comunque un week-end da ricordare nonostante la quarta posizione con un certo gap dal vincitore. Grazie alla conquista dei 13 punti iridati il Dottore non solo ha continuato a tenere aperta la lotta iridata dove ora è in seconda piazza, ma ha raggiunto anche un traguardo storico nella storia del motociclismo. Prima della gara il Dottore aveva collezionato 5994 punti in carriera, grazie al piazzamento a Brno il numero 46 arriva a 6007 punti, rivelandosi il primo della storia del MotoGP a superare il tetto delle seimila lunghezze iridate. Dietro a Rossi ci sono Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo, a podio in Repubblica Ceca.

Valentino sta facendo ancora i conti con una Yamaha M1 in evidente difficoltà con l’elettronica, che non riesce a dargli il giusto potenziale per poter competere con Honda e Ducati soprattutto negli ultimi giri. “Sapevamo che era difficile lottare per il podio perché le Ducati e Marquez erano più veloci. Con la gomma che scivolava ho perso parecchio, ma ho battuto Crutchlow con un sorpasso all’ultima chicane e ho così conquistato 2 punti utili… Ho dei rimpianti perché sono in forma, sto guidando bene, facciamo un bel lavoro nel box, ma continua a mancarci accelerazione quando la gomma inizia a scivolare; quando c’è il calo accusiamo troppo spin: per salire sul podio avremmo avuto bisogno di un regalo”.