CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi contro il GP del Messico: “Circuito brutto e pericoloso”

Durante il GP di Brno, Dorna ha confermato che sta preparando una gara in Messico dal 2019. Con questa aggiunta, il Campionato del Mondo si potrebbe ulteriormente espandere in America Latina. In teoria, il prossimo campionato arriverà anche in Finlandia sebbene i lavori non siano terminati quando mancano ancora un anno – e il calendario aumenterà in modo significativo. Valentino Rossi non è d’accordo con questo provvedimento, né ha espresso il suo compiacimento per l’Autodromo Hermanos Rodriguez, lo scenario che potrebbe ospitare il Gran Premio del Messico. “20 gare… Questo significa che non avremo vita! A parte questo, è un circuito molto brutto, è pericoloso e molto difficile da modificare, una gara dal prossimo anno non è una buona idea”, ha riconosciuto il pilota di Movistar Yamaha.

Un calendario sempre più impegnativo

Questo circuito messicano è già scenario di un Gran Premio di Formula 1. È urbano, e parte del suo layout attraversa un parco. Per questo motivo, ci sono aree ristrette attraverso le quali una monoposto funziona senza grandi problemi, ma le due ruote avrebbero vita difficile. Dorna si è consultata con i piloti della Commissione per la sicurezza di Brno e la maggioranza ha mostrato il loro accordo, a condizione che venga effettuato il necessario rimodellamento. Non è la prima volta che il # 46 difende un calendario di 18 gare. Con l’arrivo della Tailandia alla fine di quest’anno ci saranno 19 GG. PP. e il layout asiatico non era di suo gradimento, anche se le ragioni erano diverse: dal suo punto di vista, “non è interessante” ed è “in un luogo piuttosto brutto” . Tuttavia, è un mercato chiave per MotoGP e per tutti i marchi giapponesi, motivo per cui questo nuovo evento si terrà. Per i prossimi anni, l’organizzazione della Coppa del Mondo sta anche considerando la possibilità di competere in Indonesia o in Kazakistan. Il calendario del Motomondiale può subire molte variazioni nel futuro a medio termine.