CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Che peccato guido bene, la Yamaha ci dia una moto migliore”

Valentino Rossi è stato autore di una buona prestazione a Brno. Purtroppo però ancora una volta il Dottore è stato vittima di una moto non all’altezza della situazione. Anche quest’oggi, infatti, è stato abbastanza evidente che la moto di Iwata non è per niente all’altezza della concorrenza.

Come riportato dai colleghi di “Motorsport.com”, ha così commentato la propria gara: “A me dispiace davvero tanto perché secondo me quest’anno sto guidando davvero bene. Sono concentrato, sono in forma fisicamente e quindi è davvero un peccato essere in ritardo tecnicamente. Altrimenti si potrebbe lottare per vincere. Non manca tanto, ma questa è la situazione attuale”.

Rossi crede in Vinales

Il Dottore ha poi continuato: “Manca poco, ma quel poco è costante e sono problemi che sappiamo da tempo. Questa gara è stata interessante perché ho avuto modo di seguire Lorenzo, Marquez e Dovizioso. Nella prima parte di gara ero molto veloce, ma poi quando comincia a scivolare come sempre facciamo fatica a mettere la potenza a terra e cominciamo a perdere un po’ in tutte le curve. Dopo le prove sapevo che sarebbe stato difficile andare a podio. Marquez e le due Ducati erano veloci. Anche oggi ci è mancato poco”.

Valentino Rossi ha poi ammesso di essere andato in testa per provare l’ebbrezza del primato e per testare se Dovizioso fosse o meno in difficoltà. Il Dottore ha poi messo in guardia dalla prossima gara in Austria, a suo dire una pista non certo adatta alle caratteristiche Yamaha.

Infine chiusura per il 46 su Vinales: “Io credo che Vinales sia forte, ma è arrivato in una situazione che non si aspettava di trovare. Lui credeva di vincere gare e lottare per il titolo, invece, ora la moto è meno competitiva rispetto a Honda e Ducati. Ci devono solo dare una moto migliore, poi anche Vinales tornerà a vincere”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori