Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi attacca: “In Yamaha non mi ascoltano”

Valentino Rossi a Le Mans è riuscito a ritornare finalmente sul podio, ma non può dirsi pienamente soddisfatto. La sua Yamaha, infatti, continua a non essere all’altezza della situazione. Il Dottore in questo 2018 non ha mai avuto la possibilità di lottare per la vittoria e lo stesso discorso lo si può fare anche per il compagno di squadra Vinales.

Come riportato da “Moto.it”, Valentino Rossi in merito alla gara ha così dichiarato: “Purtroppo sarà complicato lottare per il primato. Non è una casualità che Yamaha non vince da 15 GP. Avevo avvisato Yamaha a febbraio che eravamo indietro, sono un pilota di esperienza e di solito ci azzecco in queste cose, invece la reazione è stata lenta. Non capisco perché non mi ascoltino”.

Zarco tra i più in palla

Il Dottore ha poi proseguito: “In realtà mi sentono, prendono appunti, ma alla fine portano una cosa completamente diversa da quella che chiedo. Ora bisogna accelerare i tempi, non va bene la politica Yamaha dei piccoli passi. Spero in una seconda parte di stagione migliore. Zarco, invece, è davvero in palla, forse il secondo migliore dopo Marquez, sta guidando davvero bene”.

Parlando, invece, del GP del Mugello, Valentino Rossi ha fatto sapere di essere molto preoccupato. A quanto pare, infatti, i test fatti lì pochi giorni fa non sono andati per niente bene e hanno fatto calare ancora di più le sicurezze Yamaha in certi settori.

Infine il Dottore parlando del vantaggio di Marquez in campionato ha concluso: ” L’aspetto peggiore non è tanto il vantaggio che ha, quanto la sua velocità. Questo è un problema per tutti gli altri”.

Antonio Russo

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore