CONDIVIDI
Scott Redding a Jerez (photo Aprilia)

Aprilia lavora sulla RS-GP 2018 per rendere ancora più competitivo il progetto più giovane sulla griglia della MotoGP. Dopo le grandi soddisfazioni firmate nella stagione appena trascorsa, il reparto corse di Noale si è messo all’opera per sviluppare la prossima moto.

Prima nei due giorni a Valencia, poi nei tre a Jerez, Aprilia si è sottoposta a cinque giornate di duro lavoro prima della pausa invernale. In pista il neo arrivato Scott Redding e il collaudatore Eugene Laverty che ha sostituito Aleix Espargaró, alle prese con i postumi dell’infortunio alla mano rimediato in Australia.

Redding, dopo il suo primo approccio a Valencia, ha sfruttato il test di Jerez per concentrare l’attenzione su geometria e distribuzione del peso. Al termine dei tre giorni il pilota britannico ha effettuato 176 giri il migliore dei quali in 1’38″778 trovandosi sempre più a suo agio sia in sella all’Aprilia che con il suo team.

Appena sceso dalla versione RSV4 Superbike, Eugene Laverty è rimasto a Jerez per affrontare i tre giorni di test con la RS-GP. Seguito anche dal suo compagno di squadra Lorenzo Savadori, ha testato diverse configurazioni e configurazioni elettroniche, abilmente assunto il ruolo di tester, fornendo ulteriori informazioni al team in vista della stagione 2018.

“Abbiamo fatto dei buoni progressi rispetto a Valencia, dove sono stato condizionato dal weekend di gara appena concluso – ha dichiarato Scott Redding -. Ho iniziato ad adattare il mio stile di guida per sfruttare i punti di forza della RS-GP e i ragazzi di Aprilia hanno lavorato sodo per darmi una moto più vicina alle mie esigenze. C’è ancora molto da fare, abbiamo esplorato configurazioni di installazione estremamente diverse proprio per capire quale direzione seguire nel 2018. Sono molto motivato perché vedo che Aprilia si fida delle mie indicazioni e vuole darmi un pacchetto competitivo per la prossima stagione”.

“Il nostro obiettivo non era la pura prestazione ma nonostante ciò siamo stati in grado di raggiungere un buon passo – ha spiegato il team manager Fausto Gresini -. I ragazzi di Aprilia stanno lavorando sulla nuova moto e sono certo che inizieremo la nuova stagione ad un livello eccezionale. Aleix non era presente, abbiamo preferito lasciarlo riposare e averlo in piena forma per l’inizio dei prossimi test”. L’appuntamento è a fine gennaio sul circuito di Sepang.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori