CONDIVIDI
Cal Crutchlow (Getty Images)

MotoGP | Cal Crutchlow ha deciso il proprio futuro, contratto di 2 anni

Per Cal Crutchlow non è arrivata la tanto agognata promozione nel team ufficiale, ma HRC ha voluto comunque premiarlo con un riconoscimento per il grande lavoro fatto in questi anni. Proprio per questo la casa giapponese ha annunciato poco fa il rinnovo del pilota britannico con scadenza 2020.

Un vero e proprio colpaccio per Honda. Cal Crutchlow, infatti, anche quest’anno sta disputando un’ottima stagione ed ha già all’attivo anche una vittoria. Solo l’improvvisa opportunità di prendere un campione come Jorge Lorenzo gli ha chiuso le porte in faccia del team factory.

Grande soddisfazione per Crutchlow

A dimostrazione del grande valore del ragazzo, nelle scorse settimane Cal Crutchlow aveva ricevuto più di un ammiccamento dai team rivali. In particolare Ducati, attraverso la persona di Domenicali aveva espresso il piacere di poter riavere il britannico a Borgo Panigale.

Crutchlow è dal 2015 nel Team LCR e dall’anno scorso ha firmato con HRC diventando di fatto un pilota Honda ufficiale. La sua moto, infatti, non è molto distante da quella che hanno in dotazione attualmente Marquez e Pedrosa. In questi anni il suo lavoro da tester in pista, così come fatto da Petrucci in Ducati, è stato davvero fondamentale per tutto il team.

Questo il commento a caldo del britannico: “Sono molto felice di rinnovare ed estendere il mio rapporto con Honda HRC e LCR Honda Team sino al 2020. Abbiamo lavorato tutti molto duramente e abbiamo avuto grandi successi e continueremo a farlo ne sono sicuro. Come ho detto in passato, ho il miglior supporto che potrei chiedere da Honda, Lucio e il suo team fanno un lavoro eccellente per darmi una moto competitiva ogni weekend”.

Antonio Russo