CONDIVIDI
Alessio Salucci detto Uccio
e Valentino Rossi(Getty Images)

MotoGP | Uccio: “Team VR46 in MotoGP? Per me non ha senso farlo”

Nonostante lo scivolone a fine gara, per Valentino Rossi è stato comunque un weekend storico. Il suo team, il VR46, infatti, ha raccolto il suo primo titolo mondiale dopo una cavalcata incredibile di Francesco Bagnaia. Il Dottore ha inoltre potuto festeggiare anche il primo successo del fratellino Luca Marini, che a Sepang si è imposto in Moto2.

Da tempo però si continua a ventilare l’ipotesi di vedere un giorno il team di Valentino Rossi in MotoGP, magari quando il Dottore deciderà di smettere. Molti sono pronti a scommettere che in futuro il team VR46 potrebbe approdare nella classe regina con la Yamaha, come team clienti dove far crescere giovani piloti italiani per poi lanciarli nel team ufficiale.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Per ora niente MotoGP per la VR46

Dalle pagine di “Tuttosport” però Alessio Uccio Salucci, direttore sportivo dell’Academy di Valentino Rossi ha frenato gli entusiasmi sulla questione: “Non è una cosa completamente chiusa, ma per me non ha senso farlo. La MotoGP è molto costosa e se non hai alle spalle una squadra ufficiale non vinci. Il nostro compito è lavorare con i giovani per portarli sino in MotoGP“.

Il migliore amico del Dottore ha così concluso: “Noi vogliamo curare e seguire i rider a 360° in modo che abbiano la testa libera e in pista possano pensare solo ad andare forte. La caduta di Valentino è stata davvero un peccato. Sarebbe stata una domenica davvero perfetta”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori