mercoledì, ottobre 17, 2018
Home Motomondiale MotoGP Tito Rabat lascia l’ospedale: “Comincio la riabilitazione a casa”

Tito Rabat lascia l’ospedale: “Comincio la riabilitazione a casa”

CONDIVIDI

MotoGP, Tito Rabat lascia l’ospedale: “Comincio la riabilitazione a casa”.

E’ passato quasi un mese dall’incidente nella FP4 a Silverstone, quando è stato travolto dalla Honda di Franco Morbidelli, riportando la frattura di femore, tibia e perone. Tito Rabat ha finalmente lasciato l’Ospedale Universitario Dexeus di Barcellona, farà ritorno a casa per proseguire il suo percorso di riabilitazione.

Subito dopo l’incidente il pilota catalano è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Coventry, dove è stato operato la notte stessa. Sette giorni dopo è stato trasferito a Barcellona, dove i dottori Angel Charte, Xavier Mir ed Ignacio Ginebreda hanno osservato da vicino l’evolversi delle sue condizioni. Da quel 31 agosto, Tito è rimasto ricoverato fino ad oggi, quando finalmente è stato in grado di lasciare il centro sulle sue gambe, anche se con l’aiuto delle stampelle. “Esco dall’ospedale e inizio la seconda fase di recupero a casa. Voglio dire grazie al Dottor Charte ed al Dottore Ginebreda, ma anche all’Ospedale Universitario Dexeus per essermi preso cura di me!”.

Tito Rabat ha cercato di accorciare il più possibile i tempi di recupero, nella speranza di riuscire a tornare in pista per il GP di Thailandia, ma questa soluzione gli è stata sconsigliata caldamente dai dottori. Dopo che al suo posto hanno corso Christophe Ponsson e Jordi Torres nelle tappe di Misano ed Aragon, resta da capire chi prenderà il suo posto invece nel fine settimana al Buriram.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.