CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Si chiudono i test prestagionali MotoGP con la terza giornata di prove ufficiali in Qatar. E’ la Yamaha satellite di Johann Zarco a chiudere al comando con il best lap di 1’54″029 che rappresenta il miglior crono in assoluto della tre giorni di Losail. “Penso che sarebbe stato persino possibile guidare un tempo di 1:53. Ma so che devo ancora capire, passo dopo passo, come guidare a questa velocità. Ma con il team ho fatto un ottimo lavoro in questi tre giorni di test – ha detto il francese del team Tech3 -. Mi sentivo più fiducioso e ho lavorato bene”.

Sul podio immaginario salgono Valentino Rossi a 2,47 decimi e Andrea Dovizioso a 3,02 decimi. Il Dottore ha dovuto faticare non poco contro un consumo anomalo della gomma anteriore, ma ha concluso in crescendo questo test e avverte i tecnici del team di Iwata: “Yamaha deve lavorare duro ora soprattutto sull’elettronica”.

Bene anche l’altra Yamaha ufficiale di Maverick Vinales al quinto posto (+0,442″) preceduta dalla Honda satellite di Cal Crutchlow. Sesto crono per Marc Marquez che si mette alle spalle Alex Rins e Danilo Petrucci, nono Jorge Lorenzo (+0.663) e Jack Miller a chiudere la top ten.

In pista scendono le autocisterne per bagnare l’asfalto di Losail. Alle 18:30 (ora italiana) i piloti della MotoGP scenderanno in pista tutti insieme e poi rientreranno ai box per coordinare individualmente gli ultimi giri sul bagnato. Subito dopo Loris Capirossi raccoglierà i feedback di tutti prima di decidere come comportarsi in caso di gara bagnata.

Michelin rende noto che entro l’8 marzo consegnerà una lista con la specifica delle gomme per tutti i 19 GP, specifiche che possono essere cambiate solo in caso di evidenti problemi e solo all’unanimità. Eventuali mescole inedite potranno essere testate durante i test stagionali ma potranno essere introdotte solo a partire dal 2019.

Pos Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1 ZARCO, Johann 1:54.029 29 / 53 Pit In
2 ROSSI, Valentino 1:54.276 0.247 0.247 42 / 49 2:15.268
3 DOVIZIOSO, Andrea 1:54.331 0.302 0.055 34 / 50 1:55.587
4 CRUTCHLOW, Cal 1:54.457 0.428 0.126 29 / 57 Pit In
5 VIÑALES, Maverick 1:54.471 0.442 0.014 38 / 40 Pit In
6 MARQUEZ, Marc 1:54.591 0.562 0.120 70 / 75 Pit In
7 RINS, Alex 1:54.650 0.621 0.059 30 / 48 Pit In
8 PETRUCCI, Danilo 1:54.659 0.630 0.009 32 / 56 Pit In
9 LORENZO, Jorge 1:54.692 0.663 0.033 43 / 63 1:56.348
10 MILLER, Jack 1:54.749 0.720 0.057 54 / 56 Pit In
11 PEDROSA, Dani 1:54.774 0.745 0.025 29 / 44 Pit In
12 MORBIDELLI, Franco 1:55.132 1.103 0.358 38 / 54 Pit In
13 SMITH, Bradley 1:55.179 1.150 0.047 42 / 47 1:55.983
14 ESPARGARO, Aleix 1:55.232 1.203 0.053 26 / 60 1:56.232
15 SYAHRIN, Hafizh 1:55.273 1.244 0.041 30 / 44 1:55.737
16 ABRAHAM, Karel 1:55.300 1.271 0.027 25 / 50 Pit In
17 BAUTISTA, Alvaro 1:55.347 1.318 0.047 34 / 58 Pit In
18 RABAT, Tito 1:55.465 1.436 0.118 45 / 56 Pit In
19 ESPARGARO, Pol 1:55.489 1.460 0.024 35 / 47 Pit In
20 REDDING, Scott 1:55.595 1.566 0.106 29 / 54 1:56.181
21 NAKAGAMI, Takaaki 1:55.763 1.734 0.168 39 / 40 Pit In
22 SIMEON, Xavier 1:55.943 1.914 0.180 48 / 51 15:17.983
23 LUTHI, Thomas 1:56.122 2.093 0.179 29 / 58 1:56.710
NC IANNONE, Andrea
Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori