CONDIVIDI
Jorge Lorenzo Test Qatar
Jorge Lorenzo a Losail (©Getty Images)

MotoGP | Test Qatar Day-2: tempi e classifica provvisoria

Seconda giornata di Test Qatar MotoGP sul circuito di Losail dopo il best lap di Maverick Vinales nel day-1. Come nella giornata di ieri i piloti iniziano a girare dopo qualche ora dalle luci verdi del semaforo. Stamane nuvole grigie, temperature più basse e qualche goccia di pioggia hanno messo in allerta team e piloti. Il primo a scendere in pista è Jorge Lorenzo alle 13:40 ora locale, con una prima tornata di 5 giri. Un’ora dopo qualche goccia di pioggia spinge i rider ad attendere ancora nei box prima di dare inizio al day-2.

In casa Honda Marc Marquez e Daniel Pedrosa proseguono il lavoro sul setup, cercando di trovare una configurazione di base e concentrandosi sull’elettronica per rendere meno aggressivo il motore e migliorare il feeling all’anteriore, tallone d’Achille della RC213V sin dalla scorsa stagione. Franco Morbidelli (intervistato pochi giorni fa da TMW) mira a migliorare il suo stile di guida in uscita di curva per trarre il massimo dal grip al posteriore oltre a provare piccoli aggiornamenti.

Dopo le buone prestazioni di ieri Yamaha focalizza l’attenzione su velocità, sterzata e accelerazione. Sia Valentino Rossi che Maverick Vinales hanno avvertito qualche problema di allargamento di traiettoria in curva, quindi occhi puntati su telaio ed elettronica che mostrano un buon potenziale.

Scartata l’ipotesi telaio 2017, nella scatola Ducati si punta tutto sulla Desmosedici GP18 con due telai differenti, proseguendo il lavoro di comparazione con le carene aerodinamiche. Idem in casa Aprilia sono state allestite due RS-GP 2018 per cercare di trovare il miglior assetto in ottica gara, in attesa del debutto del nuovo motore nel primo week-end di gara. Suzuki conferma i nuovi telaio e motore, ma bisogna trovare miglioramenti in frenata dove Andrea Iannone ha riscontrato problemi nel day-1, oltre a proseguire il lavoro di comparazione su due differenti carene alate. KTM dovrà fare a meno di Pol Espargaro che dovrebbe tornare in pista nella giornata di domani perchè ancora dolorante dopo l’intervento.

1 LORENZO, Jorge 1:56.745 11 / 12 Pit In
2 NAKAGAMI, Takaaki 1:57.270 0.525 0.525 5 / 5 1:57.270
3 LUTHI, Thomas 1:57.842 1.097 0.572 6 / 6 1:57.842
4 RABAT, Tito 1:58.603 1.858 0.761 6 / 6 1:58.603
5 MORBIDELLI, Franco 1:58.826 2.081 0.223 5 / 5 1:58.826
6 KALLIO, Mika 1:59.773 3.028 0.947 5 / 5 1:59.773